04202018Ven
Last updateGio, 19 Apr 2018 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Cento sacchi pieni di rifiuti: una mattinata da 'spazzini del mare' per i cittadini sangiorgesi

psgrifiutimare

“Spiaggia e mare devono essere visti e trattati come un bene comune, un senso di civiltà contro quei gesti che danneggiano l’ambiente come l’abbandono dei rifiuti”.

PORTO SAN GIORGIO – Buona la prima. Cento persone si sono ritrovate questa mattina sul lungomare di Porto San Giorgio. Da piazzetta Silenzi la marea umana si è mossa in modo ordinato verso nord e vero sud, ognuno in mano un grande sacco azzurro e un paio di guanti forniti dalla società comunale. Cento alla fine quelli riempiti. Tutti in azione per l’iniziativa “Aiutiamo il mare” pensata da Anna Wolf e Giulia Cecchi, in collaborazione con il comune di Porto San Giorgio, in prima linea il consigliere Christian De Luna, il gruppo Psg Lab e la San Giorgio Distribuzione Servizi. “Spiaggia e mare devono essere visti e trattati come un bene comune, un senso di civiltà contro quei gesti che danneggiano l’ambiente come l’abbandono dei rifiuti”.

E se ne trovano tanti lungo la spiaggia, negli angoli nascosti tra detriti, cartacce e qualche bottiglietta di plastica di troppo. Nata sui social, l’iniziativa che richiama quella di Legambiente, ha raggiunto il suo scopo. “Un messaggio importante che non potevamo non cogliere – sottolinea il presidente della Sangiorgio Renzo Interlenghi – perché pone l’accento su un patrimonio spesso violentato dalla mancanza di rispetto”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.