09222018Sab
Last updateVen, 21 Set 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Quote rosa, Loira tira dritto: nessun nuovo assessore donna. Il caso finisce dal Prefetto

loirapresenta

Per aggirare il problema e prendere tempo, Loira ha trattato con la consigliera regionale di parità un percorso di rientro: 120 giorni di tempo per cambiare un assessore uomo con un’assessora. Peccato che i 120 giorni sono scaduti oggi, giorno di San valentino.

PORTO SAN GIORGIO – Altro che esitante, altro che timoroso, altro che poco convinto, altro che remissivo. Nicola Loira, il sindaco di Porto San Giorgio, sembra ormai pronto a sfidare il Tar e una legge che considera non applicabile nella sua città. Parità di genere e quote rosa sono due facce della stessa medaglia che il sindaco del Pd ha deciso di non rispettare, o assecondare che dir si voglia. Lo ha detto fin dal primo giorno in cui è scoppiata la polemica, sollevata da Maria Lina Vitturini, che lui voleva tirare dritto, convinto cdi avere dato la miglior Giunta a Porto San Giorgio. Il problema è che per la legge a questo gruppo manca una donna.

Per risolvere il problema, e prendere tempo, Loira ha trattato con la consigliera regionale di parità un percorso di rientro: 120 giorni di tempo per cambiare un assessore uomo con un’assessora. Peccato che i 120 giorni sono scaduti oggi, giorno di San valentino. Nessuna donna ha ricevuto la rosa rossa del sindaco, che invece potrebbe ricevere a breve la chiamata del prefetto Maria Luisa D’Alessandro e della consigliera Paola Petrucci, che nel mentre ha scritto al prefetto per renderla edotta della situazione. Che volente o nolente deve chiudersi in bonis entro una settimana, massimo dieci giorni. Altrimenti, sindaco Loira e consigliera di parità si rivedranno di sicuro, ma in un’aula di tribunale. E poi, chi vincerà lo deciderà il giudice. Loira, a quel punto, potrebbe mettersi in gioco anche come avvocato e provare a dimostrare che la legge è ingiusta e che le sue scelte sono state davvero legate alla necessità politica e alla impossibilità di trovare una figura femminile, nonostante i colloqui fatti con numerose candidate al posto di assessora, che garantisse gli stessi equilibri e le stesse potenzialità. Sarebbe un processo 'nazionale' in cui provare a cambiare i confini tra legge e politica .

Raffaele VItali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.