04232018Lun
Last updateLun, 23 Apr 2018 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Baldassarri tra presepi e pattini: "Il mercatino di Natale poteva funzionare meglio, ci ragioneremo"

baldassarri assessore

I punti chiave per l’assessore sono tre: l’area gioco per bambini, la casa di Babbo Natale, che è aperta tutti i giorni, e il maxi presepe su viale don Minzoni. “Certo, sul viale non tutto è andato come previsto".

PORTO SAN GIORGIO – Bello o brutto, il Natale sangiorgese funziona. Almeno secondo l’assessore al Turismo Elisabetta Baldassarri. La scelta di puntare su un Natale in versione marinara ha colpito nel segno, stimolando la curiosità di sangiorgesi e fermani in genere. Poi a fare i numeri ci hanno pensato Cristina D’Avena, “erano almeno duemila le persone”, e  

“Dal mio punto di vista sta andando molto bene, sia gli eventi permanenti, che possiamo migliorare, sia la coreografia. Si è confermata originale ed è piaciuta”. I punti chiave per l’assessore sono tre: “L’area gioco per bambini, la casa di Babbo Natale, che è aperta tutti i giorni, e il maxi presepe su viale don Minzoni. “certo, sul viale non tutto è andato come previsto. Ma la bubble piace, quando è aperta. Il mercatino ha avuto dei problemi, ma la giustificazione la trovo nel tempo non molto clemente. Dovremo ragionare con gli organizzatori sule migliorie”.

Per quanto riguarda gli addobbi, la Baldassarri è soddisfatta: “È stato fatto un grande lavoro dal liceo artistico che in pochissimo tempo ha fatto quello che poteva e anche di più. Bisognava esprimere un giudizio una volta completato l’allestimento” ribadisce pensando alle tante critiche, per la maggior parte social, piovute su quanto preparato.

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.