11252017Sab
Last updateVen, 24 Nov 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La voce di Emilia Zamuner con la batteria di Sperandio per chiudere Jazz al Castello

emilia zamuner 1

Ne viene fuori un jazz in cui il magnifico accento melodico italiano è sempre ben gradito.

PORTO SAN GIORGIO – Gran finale per “Jazz al Castello”. Questa sera alle 2130 va inscena l’Emilia Zamuner quartet.

Insieme alla cantante ci saranno Alberto Napolioni al pianoforte, Lorenzo Scipioni al contrabbasso ed il direttore artistico della manifestazione Michele Sperandio alla batteria. “Una rassegna di successo, apprezzata dal pubblico anche - commenta l’assessore alla Cultura e Turismo Elisabetta Baldassarri -  per il contesto suggestivo. Gli eventi legati alla musica jazz faranno certamente parte della futura programmazione estiva, e non solo, dell’Assessorato”.

Dopo il successo del concerto dell’estate 2016, in occasione della vittoria di Emilia Zamuner del premio internazione Massimo Urbani, il trio residente alle Jam Session del premio insieme alla vincitrice decidono di formare un quartetto stabile. L’improvvisazione è vissuta nella sua forma istintuale e comunicativa: la voce della cantante partenopea aiuta a non perdere mai il contatto con la tradizione, la cantabilità delle linee melodiche ed il piacere dell’ascolto. Ne viene fuori un jazz in cui il magnifico accento melodico italiano è sempre ben gradito.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.