08232017Mer
Last updateMar, 22 Ago 2017 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

La giostra per i disabili è il regalo di Porto San Giorgio per rendere Magica la Notte

magicanotte

Veregra Street di Peppe Nuciari e il ‘MioeiltuoEventi' di Silvia Cicconi e Giorgia Squarcia sono i partner.

PORTO SAN GIORGIO – Magica è la notte a Porto San Giorgio. La grafica non cambia, perché Petrax è una sicurezza con i suoi bambini che reggono le stelle e la luna con un filo, come fossero un palloncino. “L’appuntamento più atteso dalle famiglie”.

Il 5 agosto dalle 19 nel centro della città, tra viale Cavallotti e Buozzi, piazza Matteotti e via Gentili, inclusa piazza Mentana. “Dopo l’adesione al protocollo Unicef delle città amiche di bambini abbiamo sempre più investito in questa iniziativa” ribadisce l’assessore Baldassarri. Una notte che diventa contenitore. Protagonista è il gioco, “simbolo della crescita del bambino”, in particolare quello libero che accresce la condivisione.

Il taglio del nastro si terrà alla Bambinopoli alle 18 con l’inaugurazione della giostra per disabili: merito di una raccolta fondi partita sui social e con il contributo della famiglia Pieroni che gestisce il ristorante Didacus di Lapedona. “Favole e violino assieme alla voce di Soldani accompagneranno l’inaugurazione della giostra”. A seguire, alle 21, l’associazione di sitting volley fermano mostrerà la perfetta integrazione tra normodotati e diversamente abili.

Veregra Street di Peppe Nuciari e il ‘MioeiltuoEventi’ di Silvia Cicconi e Giorgia Squarcia sono i partner. I rapporti tra Porto San Giorgio e Montegranaro sono nati sotto Agostini, poi è arrivata Magica Notte, il contenitore per i più piccoli “che ci ha spinto a scegliere spettacoli di un certo tipo” spiega Nuciari. Dal bar Mario alla chiesa delle anime Sante, da viale Buozzi a piazzetta Silenzi, numerosi sono i palchi degli artisti di strada scelti da Nuciari tra cui spiccano Dolly Bomba, Sub Limen e le marionette di Sara Gold.

I laboratori sono affidati al duo cresciuto attorno a Maria Montessori. Siamo concentrati su via Giordano Bruno e viale don Minzoni. Partiamo con un concerto realizzato con strumenti fatto con materiale riciclato”. Da non perdere l’esperienza dell’infiorata organizzata assieme a Montefiore. Giochi in legno e un angolo di sport con tanto di ring oltre al campo da minibasket e le esibizioni di skateboard, “sarebbe bello che il comune realizzasse una pista”.

La Magica notte è uno degli appuntamenti a cui il sindaco Nicola Loira non può mai mancare: “Partecipo in primis come genitore. Poi da sindaco lavoro per farla crescere, per svilupparla, per farla diventare l’appuntamento più importante dell’estate. Se vogliamo essere la città per tutti dobbiamo guardare ai bambini come ai nonni, creando appuntamenti che li facciano stare insieme”.

L’obiettivo è allungare la notte, facendola diventare lunga più giorni: “Quest’anno le elezioni ci hanno bloccato nell’organizzazione, ma dal prossimo anno vedrete le novità”. Con la speranza che anche i ristoratori rispondano al meglio, preparando menu per bambini a prezzi familiari. “La Notte rosa è commerciale, ma anche la Notte Magica può diventare una occasione per i commercianti, visto che la città sarà piena di persone”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.