07262017Mer
Last updateMer, 26 Lug 2017 2pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Dallo spegnimento via referendum dei 5 Stelle al Pd contro Agostini, Porto San Giorgio vive di T-Red

tred

Dopo il botta e risposta tra sindaco ed ex sindaco, la discussione quindi prosegue. Di Virgilio, segretario Pd, punta su un termine usato da Agostini, quel ‘criminali’ inserito all’intenro di una frase in cui ‘ai criminali del T-red sanzionati dal comune’ l'ex sindaco aggiungeva ‘i criminali che votano un sindaco’ che attua queste mosse.

PORTO SAN GIORGIO – Sarà uno dei grandi temi da qui all’11 giugno, inutile negarlo. C’è chi lo affronta di petto, Agostini e il suo attacco al sindaco Loira per averli ‘spenti’ fino al voto nelle ore diurne; c’è chi invece cerca il coinvolgimento della gente, il Movimento 5 Stelle; chi resta solo sul piano politico, replicando alle parole, il Pd con Andrea Di Virgilio.

Dopo il botta e risposta tra sindaco ed ex sindaco, la discussione quindi prosegue. Di Virgilio, segretario Pd, punta su un termine usato da Agostini, quel ‘criminali’ inserito all’intenro di una frase in cui ‘ai criminali del T-red sanzionati dal comune’ l'ex sindaco aggiungeva ‘i criminali che votano un sindaco’ che attua queste mosse. “Arrivare a definire come “criminali” i potenziali elettori del tuo avversario politico questo no, non  è accettabile. Arrivare a tanto penso sia di una gravità inaudita, una totale mancanza di rispetto nei confronti di chi ha una visione politica diversa. Mi rivolgo proprio agli elettori del candidato sindaco Agostini dicendo loro che mai ci sogneremmo di definirli criminali, mai ci permetteremmo di stare a sindacare sulle loro scelte di voto. Chiedo a tutti gli altri candidati sindaci e a tutte le altre forze politiche, comprese quelle che appoggiano l’avv. Agostini, di prendere le distanze da un simile linguaggio indegno per chiunque ed ancor di più per qualcuno che si propone di governare una città”.

Agli elettori parlano anche i 5 Stelle, o meglio ai cittadini: “Andiamo per ordine: il sindaco il 28 marzo alla chetichella, senza portarne a conoscenza la cittadinanza emette un'ordinanza di sospensione delle sanzioni negli orari diurni del sistema di rilevazione. Afferma di averlo fatto in silenzio, per evitare comportamenti non corretti: punta cioè a un effetto placebo dei T-red e sa però che al contempo durante la campagna elettorale nessun automobilista verrà multato”. La premessa serve ai pentastellati guidati da Giacomo Fileni per entrare nel merito: “La prima considerazione è che il T-red viene pensato, deliberato e in tutta fretta introdotto l'anno scorso proprio in alcuni mesi in cui quest'anno viene sospeso, stesse feste, stesso periodo. E che quando si è introdotto questi problemi di carenza del personale non sono stati affatto né previsti né valutati. C'è da chiedersi anche se verrà versata ugualmente la quota fissa alla ditta per il noleggio del sistema”. Questo per quanto riguarda una delle prime giustificazioni date dal sindaco. Poi c’è il nodo cantieri: “Il cantiere del prolungamento di Viale dei Pini è fermo ormai da oltre un mese, inconvenienti tecnici che capitano quando si aggiudicano i lavori a chi offre il 41% di ribasso, con una segnaletica e indicazioni di senso unico rimaste e totalmente eluse da tutti i gli automobilisti, mezzi comunali compresi.

Per non parlare del cantiere delle mura castellane in stato di abbandono da mesi”. Detto questo, i 5 Stelle annunciano la soluzione: “La città sarà oggetto del primo referendum consultivo senza quorum, contenuto nel nostro programma, che si terrà a Porto San Giorgio. Sarà semplicemente chiesto ai sangiorgesi se vogliono il T-red sì o no.

Il contratto tra il Comune e la ditta che gestisce gli impianti di rilevazione all'articolo 11 comma 4 infatti prevede che “Il Comune si riserva la facoltà, in caso di sopravvenute esigenze di pubblico interesse o qualora intendesse assumere in proprio il servizio, di recedere in ogni momento dal presente contratto, senza che per questo, l’affidatario possa avanzare pretese di qualsiasi sorta”. Non resta che votare. 

LE RAGIONI DI LOIRA

LE ACCUSE DI AGOSTINI

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Il ritorno in vita della caretta caretta

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.