04282017Ven
Last updateVen, 28 Apr 2017 9am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La Petracci rivoluziona P.S.Giorgio: "Municipio all'Excelsior e coworking all'ex Silos"

petracci presenta

Parla di volontariato, di lavoro complesso, di spirito di servizio. “Il mio stipendio da sindaco servirà per le piccole opere giornaliere che possono aiutare a far stare meglio i cittadini. Penso alla luce di un lampione o a una buca da chiudere”:

di Raffaele Vitali

PORTO SAN GIORGIO – Porto, Silos ed Excelsior, tre perni della Porto San Giorgio di Alessandra Petracci, da 35 anni volto della Pegas. “Mi vanto di dire che sono la prima amministratrice dopo tanti avvocati a pensare di amministrare il Comune di Porto San Giorgio”. Il motivo è semplice: “La ritengo una azienda, con tanti settori. Ho cercato di mettere insieme una squadra con persone competenti in ogni posto”. Competenza al primo posto, quindi: “Solo così ogni settore può avere il suo giusto spazio. Dall’economia all’urbanistica al sociale”. Parla di volontariato, di lavoro complesso, di spirito di servizio. “Il mio stipendio da sindaco servirà per le piccole opere giornaliere che possono aiutare a far stare meglio i cittadini. Penso alla luce di un lampione o a una buca da chiudere”:

Il programma è in dieci punti che parlano di Porto San Giorgio. Al primo posto ci sono i giovani, che oggi non partecipano: “Il mio obiettivo è traghettare giovani capaci a essere il futuro del paese. Devono saper parlare, conoscere in prima persona gli aspetti della città, riuscendo a risolvere le problematiche. Oggi invece i giovani si sentono esclusi e in mano a persone anziane”. Manca una discoteca, mancano luoghi di ritrovo. Vorrebbe realizzare sale per ragazzi con attorno pizzerie e pub, la zona attorno al Comune sarebbe perfetta. “Una doppia sala cinematografica, vicino al comune, una d’essai per un pubblico più adulto e una per i film in commercio”. E poi c’è il nodo lavoro: “Vorremmo usare il vecchio Silos non vendendolo, ma facendolo diventare un incubatore di idee, un luogo per il coworking in cui gli imprenditori vanno in cerca di figure per il loro futuro e sviluppo. Lo fanno le Università, vorrei crearlo a Porto San Giorgio, perché i giovani devono rimanere qui e fare business”.

Nodo case. “Diamo gli appartamenti vuoti con agevolazioni ai giovani, in questo modo le giovani coppie potrebbero tornare a popolare la città non solo d’estate”. È convinta di vere un programma innovativo: “Mi caratterizza che non vedo solo la quotidianità”. E pensa all’Excelsior: “Vorrei portare il Municipio al posto dell’Excelsior. Dobbiamo essere vicini ai cittadini anche con i vigili, aumentando così la sicurezza. Questo vorrei dalla Polizia municipale, non solo multe. Il Bilancio di questa amministrazione è legato alle vessazioni che fanno i vigili o i t-red con le multe. 1milione 900mila euro di multe previste è una cosa incredibile. Allora siamo onesti e mettiamo una nuova tassa” ribadisce criticando il Bilancio in cui lo sbilancio di 600mila euro verrà compensato con l’aumento della Tari “quando basterebbero politiche mirate”.

Area Cossiri e via Solferino sono i due nodi da risolvere “perché sono il biglietto da visita della città per chi arriva dall’’autostrada. Pensiamo anche all’Ecomostro fermo da vent’anni e mai concluso lungo la via. È di un privato, ma va deciso qualcosa: o la si demolisce o ci si fa un parcheggio coperto. Vorrei un bike sharing, che funziona in tutti i paesi civili. Sarebbe un ottimo sistema da abbinare al ponte che collegherebbe la città con Marina Palmense”.

Infine il porto: “Nessuno ci mette mano nessuno da decenni. Forse qualcuno non lo vuole risolvere? Prima si è bloccato su cubature, poi per mancanza di idee. Invece, sono certa che un’arena all’aperto per concerti estivi sarebbe una soluzione. Ci abbinerei una piscina, che Porto San Giorgio non ha ed è incredibile considerando che siamo una città di mare. Vela, nautica e nuoto devono essere i nostri sport. A questo abbinerei un centro di talassoterapia”. Come farlo tutto questo? “I privati che gestiscono il porto non pagano le tasse allo Stato e sono in difficoltà. Il comune deve poter intervenire per lavorare a un obiettivo comune per la città”. Sarebbe tutto più bello per la Petracci, soprattutto se venisse eliminato il porta a porta “con la creazione di isole ecologiche che consentano davvero di calcolare chi ricicla di più e quindi possa pagare il giusto, anzi il dovuto”. Per la sicurezza, oltre a vigili, forze dell’ordine e telecamere, c’è il controllo del vicinato: “Se ogni cittadino si impegna, il miglioramento è generale. Si chiama senso civico per la cura di un giardino comune, si chiama sicurezza diffusa con il coinvolgimento dei pensionati nel controllo della città, anche con pattugliamenti notturni”.

Lungomare come direttiva: “Va rimesso a posto e mantenuto, è il fiore all’occhiello della città e deve accogliere il turista in modo migliore. Lungomare significa vita e quindi musica negli chalet. Servono momenti di svago”. Che poi aiuteranno il commercio del centro cittadino: “Facciamo aprire attività ai giovani con finanziamenti e supporti. Penso ad abbassare le tasse, poi i proprietari agiranno sugli affitti”.  Visione da imprenditrice, abituata a finanziamenti e mani libere, come affrontare l’assenza di risorse? So che i soldi servono. Il Comune attuale vale molto e vendendolo potrei riacquistare tante cose. L’Excelsior spero sia una causa che si chiude nel 2018. Cercheremo l’accordo con il privato. Cosa che non è stata fatta a Bambinopoli, dove privati avrebbero creato posti auto sotterranei. Il modo c’è per trovare anche le risorse. Ci vuole la volontà di progettare. Io le basi le metto”. La Petracci parte dal passato, la rocca nel suo sibolo, ma poi guarda al futuro, visto che il simbolo della prosisma lista è un palloncino a cuore che vola verso il cielo. "E sia chiaro, in caso di ballottaggio non mi apparento con nessuno, sono diversa. Non corro con chi ha già avuto il suo tempo di fare e non ha fatto".

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fermana, invasione di gioia in sala stampa

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.