08172017Gio
Last updateMer, 16 Ago 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

P.S.Giorgio, la carica della Lega Nord: "Ci impegniamo a vincere per rilanciare la città"

marinangeli 2

Senzacqua: E’ un gruppo giovane, nuovo, che ha voglia di impegnarsi

PORTO SAN GIORGIO – Sei donne e dieci uomini compongo la lista della Lega Nord che affiancherà il candidato sindaco Marco Marinangeli: Fabio Senzacqua, Loredana Properzi, Giuseppe Vesperini, Annunziata (detta Nunzia) Monaco, Luciano Santori Rosa, Giovanna Di Gerio, Oriano Andreozzi, Sandro Antonini, Manuel Rogante, Giordano Settimi, Lucrezia Vecchiola, Yvette Fagiani, Carlotta Pomioli, Marco Ciarrocchi, Francesco Tarantini e Massimiliano Massetti.

“E’ un gruppo giovane, nuovo, che ha voglia di impegnarsi – ha detto Fabio Senzacqua presentandolo – stiamo facendo un buon lavoro, in nove mesi abbiamo il numero maggiore di iscritti dopo il Pd”. La Lega è la prima volta che corre in una competizione elettorale comunale in quel di Porto San Giorgio, ed è il primo partito (escludendo le civiche) a presentare le candidature. Marzia Malaigia, consigliere regionale, è convinta che “la forza di Fabio unita alla determinazione di Marco, porterà la coalizione al successo”. Ovvero raggiungere il primo obiettivo, che al momento è arrivare al ballottaggio. “Dobbiamo impegnarci per questa città – commenta Marinangeli – ce lo chiedono in molti. Noi siamo il vero centro destra, quello libero, quello che non avrà ordini se non dai cittadini”.

“Volevamo una destra unita – spiega Senzacqua – ci ho lavorato ma non mi è stato possibile. Volevamo persone nuove, e stavamo partendo quando Marinangeli avviava il suo percorso civico. Abbiamo chiesto ad Agostini di fare un passo indietro, ma lui ha detto no. Non ho voluto ripercorrere il passato”. Un passato di divisioni, come quelle che ci potrebbero essere ancora, pensa Marinangeli, che vuole far rinascere Porto San Giorgio. “Della Tari e dei T-red ho già detto molto – spiega – così come sulla sicurezza e sulle altre tematiche. Dobbiamo riscattare la città, siamo nel più totale immobilismo”. Il riferimento (esplicito) è al porto, cosi come all’excelsior e all’insabbiamento dell’imboccatura portuale. “Non solo – prosegue – c’è da rivitalizzare commercio e turismo, c’è da fare promozione”.

La città secondo la Lega sarebbe dunque peggiorata. “Io qui ci vivevo – ricorda la Malaigia – ora Porto San Giorgio non è più quella di un tempo, sembra degradata. Il bel verde che c’era è stato sostituito da cemento”.

 

Chiara Morini

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.