12182017Lun
Last updateLun, 18 Dic 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

I balneari chiedono, il sindaco Loira dà. "Nuove scogliere, più sicurezza e Tari rimborsata"

loira iommi

Altro nodo, la sicurezza: “Microcriminalità e vandalismo con i primi caldi si riaffacciano puntuali, serve un presidio della polizia lungo la  costa”. Il sindaco ha spiegato che già si è incontrato con il Prefetto Mara Di Lullo per sollecitare un maggior controllo.

PORTO SAN GIORGIO – Sono il settore guida della città, ma sono anche quelli che spesso subiscono maggiormente le scelte dell’amministrazione. Si sono presentati all’incontro con il sindaco Nicola Loira con una serie di lamentele e richieste i balneari della Confcommercio, guidati dal presidente Carlo Iommi.

“Pulizia della spiaggia, raccolta differenziata, manutenzione dei fossi, rinfoltimento delle scogliere, dragaggio del porto, sicurezza ed illuminazione del lungomare, isola pedonale e tassa rifiuti”. Ecco i temi con un focus particolare sull’aumento deciso dall’Amministrazione della Tari, “una tariffa già altissima per i concessionari di spiaggia che pagano da un minimo di 5 ad un massimo di 15 mila euro annui per stabilimento”. Su questo il sindaco Loira ha ribattuto: “L’aumento della tari, dovuto al problema delle 2 mila tonnellate in più di detriti spiaggiati smaltiti dal comune di Porto San Giorgio, sarà abbattuto con l’intervento della Regione ancor prima che possano essere definite le cartelle di incasso”.

Altro nodo, la sicurezza: “Microcriminalità e vandalismo con i primi caldi si riaffacciano puntuali, serve un presidio della polizia lungo la  costa”. Il sindaco ha spiegato che già si è incontrato con il Prefetto Mara Di Lullo per sollecitare un maggior controllo.

A questi nodi ‘pesanti’ si è aggiunta la richiesta di allungare il periodo di sosta sul lungomare: “Sindaco, dia modo alle auto in parcheggio sull’isola pedonale, di poter restare fino alle 20, lasciando il tempo a turisti e residenti di godersi la spiaggia fino a tardi senza l’ansia di spostare l’auto alle 19,30”. In chiusura Loira ha dato una buona notizia: “È stato già appaltato il servizio di rinfoltimento delle scogliere che inizierà subito dopo il dragaggio e che, con il ribasso d’asta, permetterà di metter mano anche alle punte delle altre scogliere che nel tempo si sono ribassate”.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.