San Giorgio non tradisce mai: fiera strapiena di gente. Boom di portafogli comprati e rubati

fierapsg

Coordinato dalla Prefettura è andato in scena un servizio sicurezza d’alto livello e per gli ambulanti abusivi è stata una domenica da dimenticare.

PORTO SAN GIORGIO – Alle dieci già le vie erano piene. Allee 11.30, un attimo di pausa, tutti a prendere le palme, a mazzetti come se fossero tulipani e non ne bastasse un ramoscello, alla chiesa di San Giorgio. Poi, via, di nuovo tra le bancarelle. Migliaia e migliaia di prsone.

La Fiera di San Giorgio è stata un successo. Era attesa, ci sperava il Comune, che con 400 ambulanti fa cassa, ci puntavano anche i commercianti. Perché più gente c’è, più si vende. Coordinato dalla Prefettura è andato in scena un servizio sicurezza d’alto livello e per gli ambulanti abusivi è stata una domenica da dimenticare. Chi invece si è fatto valere sono i borseggiatori, quelli che hanno la mano più lesta di altre. Numerose le denunce di furto subito. Ma qui, più che la Polizia, poteva l’attenzione del cittadino, che gira con borse aperte e distrattamente si lascia fregare.

Ma poco male, un portafoglio si ricompra. Come tanti ne hanno comprati i turisti e i sangiorgesi, alla ricerca dell’affare di primavera. Che fosse un giubbotto leggero e quattro mutande a dieci euro per essere più belli fin dalla notte o una donazione al banchetto pro Montegallo, come fatto da Della Valle. San Giorgio non tradisce mai. E neppure la Sangiorgio Distribuzione che dopo pochi minuti che le bancarelle erano state smontate già puliva.

@raffaelevitali