07232017Dom
Last updateDom, 23 Lug 2017 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Petracci in azione: la torre al posto della rocca, un codice etico e idee per il rilancio del commercio

sicambia

La Petracci lancia il codice etico che si basa su pochi e semplici punti tra cui, oltre alla fedina penale intonsa, spicca il rendicontare periodicamente la propria attività politica.

PORTO SAN GIORGIO - Alessandra Petracci ha tutta l’intenzione di giocarsela fino in fondo la corsa per la poltrona di sindaco di proto San Giorgio. E lo fa partendo dalle radici cittadine. Radici che diventano la base per poter dire #sicambia. Con questo hashtag riassume il senso del suo civismo, scevro dai partiti e lontano dalle politiche di declino di Loira. “Nel nostro simbolo abbiamo cercato di riprendere con un segno grafico Rocca Tiepolo su un mare simbolico, è l'idea del nostro passato storico ancorato alle tradizioni”. Solo che, come fanno notare molti sangiorgesi, al posto della Rocca ha stilizzato la torre merlata, altro simbolo di Porto San Giorgio.

A parte questo, la Petracci lancia il codice etico che si basa su pochi e semplici punti tra cui, oltre alla fedina penale intonsa, spiccano: “Rendicontare periodicamente la propria attività politica, all’interno di assemblee all’uopo convocate ed a cui possono partecipare tutti i sottoscrittori del presente Codice, nonché pubblicamente, nelle forme più opportune, che consentano comunque la più ampia partecipazione dei cittadini sangiorgesi; non accettare regali in qualsiasi forma o favori in ogni senso, che non siano di prassi, in ragione dell’attività svolta e della carica ricoperta, evitando altresì ogni spreco di risorse”.

Con questa base la Petracci e i componenti della sua lista hanno cominciato un tour di incontri con artigiani, commercianti e settori del turismo: “Siamo partiti dalle zone Nord, Centro e Sud per incontrare i proprietari degli immobili per ottenere riduzioni degli affitti, con imprenditori che sono già pronti a fare investimenti per riqualificare ciò che già c'è e con gli istituti di credito per agevolazioni finanziarie a favore dei commercianti e degli artigiani. Stiamo lavorando ad un piano concreto con tutta la squadra che mi sostiene, perché vogliamo portare delle proposte. I cittadini sono stanche delle solite promesse elettorali e per fare questo occorre affrontare la questione del commercio/turismo in maniera programmata e pianificata come un imprenditore sa fare”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Il ritorno in vita della caretta caretta

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.