04202019Sab
Last updateVen, 19 Apr 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Quattro amici e un cane: 'Vorremmo che il nostro tuffo di Capodanno diventasse una tradizione a P.S.Giorgio'

bagnocane

Alle 11 il ritrovo, alle 11.30 il tuffo. Solo quello, nessuna nuotata, però. Un’iniziativa simpatica e curiosa, soprattutto per chi li ha guardati, con un doppio scopo.

PORTO SAN GIORGIO - E anche “Il primo tuffo a lu Portu del 2019”, è andato. Quest’anno oltre a Gianluigi Rocchetti e Giuseppe Vesperini che hanno lanciato l’idea lo scorso anno, e a Giuseppe Bastarelli, che si era tuffato anche nel 2018, si è aggiunto Fabrizio Rino Stallone. C’era il sole, le temperature erano più alte di un anno fa, ma oggi c’era vento e tutto ha reso più “gelido” il tuffo di Capodanno.

«Tutto è partito alla fine del 2017 con un’idea nata su Porto San Giorgio Social – ricordano Rocchetti e Vesperini – e a Capodanno 2018 abbiamo dato il via a quella che, speriamo, diventi una bella tradizione». Lo scorso anno a guardare mentre si tuffavano non c’era quasi nessuno; oggi invece c’era una discreta cornice di pubblico. Alle 11 il ritrovo, alle 11.30 il tuffo. Solo quello, nessuna nuotata, però. Un’iniziativa simpatica e curiosa, soprattutto per chi li ha guardati, con un doppio scopo. Quello di dar vita ad una tradizione, come detto, e quello di raccogliere fondi per la Croce Azzurra. Dopo il tuffo, la promessa: «Ci vediamo fra un anno, a Capodanno 2020».

Chiara Morini

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.