04212018Sab
Last updateSab, 21 Apr 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Spinetoli, la Procura non ha dubbi: "Incendio aggravato dall'odio razziale". Ricciatti: "Quattro imbecilli piromani"

lararicciatti FOTINA

"Non saranno quattro imbecilli piromani che fanno dilagare fiamme e paura a rendere indifferente e arido il nostro Paese. Diciamolo chiaramente, no all'odio preventivo” commenta l’onorevole Lara Ricciatti, Liberi e Uguali.

ASCOLI PICENO – “Incendio doloso aggravato dall'odio razziale”. È questa l'ipotesi di reato su cui indaga la Procura di Ascoli Piceno dopo l'incendio appiccato la notte di Capodanno a una palazzina di Spinetoli, destinata in un primo momento ad ospitare immigrati e successivamente ad accogliere minori stranieri non accompagnati.

Il sopralluogo lo ha svolto il procuratore Umberto Monti insieme ai carabinieri del Nucleo investigativo di Ascoli. Gravissimi i danni alla struttura e ai mobili negli appartamenti su tre piani. Confermata l'origine dolosa delle fiamme che sarebbero state appiccate con un accelerante, utilizzato per accendere camini e bracieri. Materiale facilmente reperibile in commercio e per questo più difficile risalire al luogo di acquisto.

“Penso sia necessaria una reazione ferma, pacifica ma allo stesso tempo forte - aggiunge -. Si parlava di minori stranieri. Bambini e adolescenti, insomma. Non saranno quattro imbecilli piromani che fanno dilagare fiamme e paura a rendere indifferente e arido il nostro Paese. Diciamolo chiaramente, no all'odio preventivo” commenta l’onorevole Lara Ricciatti, Liberi e Uguali.

A lei si aggiunge il Pd di Ascoli Piceno: “Facciamo appello- conclude la segreteria del Pd di Ascoli Piceno - alla responsabilità di tutte le forze politiche e istituzionali affinché collaborino alla costruzione di un clima civile dove odio e intolleranza siano isolati e stigmatizzati”. Solo l’intervento dei vigili del fuoco ha evitato che il rogo arrivasse alle case vicine e alle auto parcheggiate lungo via Tevere. In alcuni palazzi vicini allo stabile incendiato ci sono ancora oggi striscioni contro l'arrivo degli migranti.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.