12112017Lun
Last updateLun, 11 Dic 2017 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La terra trema nella notte, scossa ad Amatrice che spaventa il centro Italia

protcivile fermo scavi

Il terremoto è stato sentito dalla popolazione a Norcia, Cascia, Leonessa, fino a Campotosto (L'Aquila), Cortino (Teramo), Arquata del Tronto e a Roma. Decine le telefonate ai vigili del fuoco.

AMATRICE – poche ore dopo che l’arcivescovo Rocco Pennacchio aveva lasciato Amandola, dove aveva portato la sua preghiera tra i terremotati, la terra è tornata a tremare. Ancora Amatrice, come il 24 agosto del 2016. Una scossa di magnitudo 4.0. paura in molte zone del centro Italia, specialmente nel rangolo tra Lazio, Marche e Umbria.

Diverse persone nei piccoli comuni fermani son scese in strada, spaventate. Ma per fortuna non ci sono stati danni. L'evento sismico è stato avvertito specialmente dalle famiglie che alloggiano nelle Soluzioni abitative di emergenza (Sae) allestite nei villaggi dei comuni già colpiti. Molte le luci accese nelle casette, prima del ritorno alla calma nella gelida notte.

La scossa, 34 minuti dopo la mezzanotte, ha avuto l’epicentro a 3 chilometri di distanza da Amatrice e soli 6 chilometri di profondità, il che l'ha resa maggiormente avvertibile. Il terremoto è stato sentito dalla popolazione a Norcia, Cascia, Leonessa, fino a Campotosto (L'Aquila), Cortino (Teramo), Arquata del Tronto e a Roma. Decine le telefonate ai vigili del fuoco.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.