03272017Lun
Last updateLun, 27 Mar 2017 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Frane tra Montegallo e Force. "Rischiamo l'isolamento"

franaama1

Almeno tre i metri di dislivello creati da una frana lungo la strada che conduce alla contrada Lame nel territorio del Comune di Force.

MONTEGALLO – Franano le colline nel Piceno. Franano sotto gli occhi dei sindaci e dei tecnici della Provincia, assieme al presidente Paolo D’Erasmo, che stanno monitorando le diverse situazioni. Almeno tre i metri di dislivello creati da una frana lungo la strada che conduce alla contrada Lame nel territorio del Comune di Force.

La strada lo scorso anno era stata oggetto di un intervento tampone per limitare i danni causati da un'importante quantità di acqua che scorre nel terreno sottostante, intervento che non è bastato. Per questo verranno realizzati nei prossimi giorni lavori urgenti, servono centinaia di migliaia di euro, anche per evitare che le famiglie dei residenti rimangano isolate.

Altro problema a Montegallo sulla strada comunale Balzo-Santa Maria in Lapide che collega Montegallo con otto frazioni. “La temperatura si è alzata e la tanta neve caduta due settimane fa si è sciolta rapidamente, inzuppando il terreno e rendendolo instabile - spiega il sindaco Sergio Fabiani -. Ma ci sono varie località a rischio frane e smottamenti in tutto il territorio comunale, anche lungo l'altra strada principale. C'è il pericolo di rimanere del tutto bloccati”.

Tra l’altro, Montegallo ancora deve superare la situazione del Sasso Spaccato a Monte Vettore, dove si sono staccati 30 mila metri cubi di roccia. “Una situazione che non fa stare tranquilli i cittadini che intendono tornare qui. Intanto domani con mezzi comunali propri farà partire un intervento di somma urgenza sulla strada franata. “Nota positiva è che – conclude Fabiani - dovrebbero partire i lavori per l'urbanizzazione di tre aree dove saranno installate 50 casette”.

Il punto sulla situazione sarà fatto domani durante la Terza commissione del consiglio regionale delle Marche (Gestione del territorio). Verrà affrontata “la situazione attuale relativa agli eventi sismici: iter della procedura di ricostruzione, stato delle infrastrutture, delle scuole e problematiche connesse". Alla commissione, aperta a tutti i consiglieri, interverranno gli assessori regionali all'Agricoltura Anna Casini, alla Protezione Civile Angelo Sciapichetti e al Lavoro Loretta Bravi. Presenti anche il dirigente all'ufficio speciale per la Ricostruzione Cesare Spuri e il capo della Protezione Civile regionale David Piccinini.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terrenzi bis: "Il centro come priorità"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.