12172017Dom
Last updateDom, 17 Dic 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

I milioni di Castelli. Ascoli incassa dal Governo e costruisce un ponte, un parco fluviale e tanto ancora

ascoli piceno s piazza

Terzo elemento chiave del progetto finanziato è rappresentato dalla realizzazione della pista ciclabile dal Villaggio del Fanciullo a Castel di Lama, con il raggiungimento dell'obiettivo del collegamento di Ascoli al mare.

ASCOLI – Sedici milioni di euro sono tanti. Dietro la telecamera il sindaco di Ascoli Guido Castelli, in mano una lettera della presidenza del consiglio dei ministri. “Mai nella storia repubblicana Ascoli li aveva ottenuti. E ora li spenderemo per migliorare la città”. Due grandi infrastrutture sono certe: il ponte da 7 milioni di euro e il parco fluviale del Tronto, “su cui abbiamo pensato di costruire il futuro sociale e ambientale di Ascoli”. Non sono 16 milioni regalati, ma il frutto di una progettazione puntuale fatta dai tecnici di Ascoli che ha convinto il Governo che ha approvato il piano di “rigenerazione urbana”.

“Un finanziamento senza precedenti per dimensioni e tipologia. Il progetto vede protagonista il quartiere di Monticelli, con 7 milioni e 463mila euro finalizzati alla realizzazione del ponte sul Tronto che dovrà collegare l'area di Croce di Tolignano all'area camper nella zona del nucleo industriale, un'infrastruttura che è già in fase molto avanzata di progettazione" sottolinea il sindaco.

Il secondo grande tema è quello della realizzazione del parco fluviale sul Tronto, elemento centrale del nuovo piano regolatore che dopo 40 anni è stato approvato a gennaio. "Consentirà di riannodare il tessuto urbano ascolano tra l'area di San Pietro in Castello fino alla zona di ponte di San Filippo ed ex Rendina. Per la realizzazione del parco fluviale è stata riconosciuta una somma pari a 4 milioni e 311mila euro. Ascoli è una città che posta tra due fiumi, questo parco ha lo scopo di rivitalizzare e rendere funzionali aree fluviali che saranno tra loro interconnesse".

Terzo elemento chiave del progetto finanziato è rappresentato dalla realizzazione della pista ciclabile dal Villaggio del Fanciullo a Castel di Lama, con il raggiungimento dell'obiettivo del collegamento di Ascoli al mare. Un milione e 78mila euro “nell'ambito del progetto di rigenerazione urbana pensato in maniera significativa, ma non esclusiva, per il quartiere di Monticelli, è presente anche la riqualificazione dell'impianto sportivo del Monticelli Calcio, del velodromo e anche di via dei Narcisi dove sarà realizzata un'altra area dedicata allo sport”.

Altri importanti progetti riguarderanno una nuova casa accoglienza per ragazze madri a Villa Sabatucci, il completamento e la valorizzazione del Villaggio del Fanciullo (costo 670mila euro) ed il potenziamento della ludoteca di Monticelli. "Un grande sforzo reso possibile grazie all'impegno profuso a Roma e sui tavoli dell'Anci - chiosa Castelli -. Chiudiamo il 2016 con un finanziamento straordinario, questo intervento cambierà ulteriormente il volto della città e potrà garantire spesa per investimenti significativi per i prossimi dieci anni. Questo finanziamento di 16 milioni si aggiunge ai 7 milioni e mezzo ottenuti in relazione all'Iti 1 con fondi europei filtrati dalla Regione Marche. Siamo a circa 23/24 milioni di investimenti che garantiranno una forte solidità per quanto concerne la spesa del conto capitale negli anni venire. Siamo veramente fieri, abbiamo fatto un grande regalo alla nostra città".

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.