06272019Gio
Last updateMer, 26 Giu 2019 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Fioravanti è il nuovo sindaco di Ascoli Piceno: è la vittoria del popolo

ascoli piceno s piazza

Fioravanti ora ha tutto per incidere, anche se deve trovare la quadra dentro una coalizione molto vasta, e se tra meno di un anno Castelli si prenderà la Regione avrà anche l’alleato ideale.

ASCOLI PICENO – Inzia l'era di Fioravanti: "Marco sindaco, Marco sindaco" urlano i sostenitori in piazza del Popolo.

Meglio le frecce tricolori che andare alle urne per gli elettori di centrosinistra. Compatti e decisi invece gli elettori di Marco Fioravanti che diventa sindaco a 36 anni. Classe 1983, scelto da Guido Castelli come sue erede, Fioravanti è un esponente di Fratelli d’Italia ed è già pronto a scrivere un libro sui problemi di Ascoli Piceno e attirare così investitori, come fatto con ‘Crea, credi e cambia’.

Non ce l’ha fatta Piero Celani, ‘tradito’ dal popolo dei moderati che ha scelto di non votarlo. La non chiarezza del Partito Democratico ha spinto tanti a restare a casa, così come hanno fatto i 5 Stelle. Non ha vinto il ‘male minore’ per il centrosinistra, mentre ha saputo restare compatto il centrodestra, trascinato, ancora una volta, dal ciclone Salvini. Considerando il 49% di affluenza, contro il 70 del primo turno, in tanti devono avere scelto il mare è chi è andato ha puntato sul giovane a prescindere dai partiti che lo appoggiano.

Fioravanti ora ha tutto per incidere, anche se deve trovare la quadra dentro una coalizione molto vasta, e se tra meno di un anno Castelli si prenderà la Regione avrà anche l’alleato ideale su cui costruire lo sviluppo della provincia più a sud che presto potrebbe anche ampliarsi con l’annessione di Valle Castellana se il percorso della cittadina abruzzese andrà a buon fine.

Alle 23.55, con lo spoglio in corso ma già ben definito, Marco Fioravanti si collega al telefono con VeraTv con la voce serena: “Vantaggi in ogni sezione tranne Marino. C’è grande entusiasmo e una vittoria del popolo. Sono partito dalla fabbrica e quindi voglio rappresentare i più deboli e tutti i cittadini. Lavorerò per il bene della città, basta litigi”. Che annuncia anche la sua priorità: "La ricostruzione delle scuole e il rilancio del centro storico”. Soddisfatto l'ex sindaco Castelli: "Abbiamo perso due settimane, felice per Fioravanti che unisce esperienza a novità. Gli darò la fascia con soddisfazione"

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.