07172019Mer
Last updateMer, 17 Lug 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Strage di pecore, i lupi entrano nell'allevamento e ne ammazzano un centinaio

attacco lupi ascoli

Alcune sono riuscite a fuggire all'esterno e sono tutt'ora in corso le ricerche per recuperarle. Un attacco che, purtroppo per l'allevatore, è avvenuto in una zona che si trova al di fuori delle aree montane previste dal recente bando della Regione Marche.

Quello che tra Falerone e Servigliano capita purtroppo troppo spesso, è avvenuto a Case Rosse, piccola frazione di Ascoli Piceno. I lupi hanno assaltato e ucciso un centinaio di pecore. L’attacco è avvenuto dentro l’allevamento di Antonio Ricciotti che questa mattina, poco dopo le 6, si è trovato di fronte alla mattanza. I lupi dovevano essere almeno tre, forse quattro. Una decina le pecore uccise direttamente dai predatori, le altre sono morte nella calca della fuga dalla stalla dove si trovavano 400 capi.

Alcune sono riuscite a fuggire all'esterno e sono tutt'ora in corso le ricerche per recuperarle. Un attacco che, purtroppo per l'allevatore, è avvenuto in una zona che si trova al di fuori delle aree montane previste dal recente bando della Regione Marche che prevede una serie di azioni per l'attenuazione del conflitto allevatore/lupo come, ad esempio, finanziamenti per l'acquisto di recinzioni, dissuasori e cani da pastore. "Sul fronte degli attacchi da lupi – sottolineano i vertici della Coldiretti, Armando Marconi e Alessandro Visotti - abbiamo giudicato positivamente quanto emanato dalla Regione. Tuttavia, alla luce di quanto avvenuto e delle continue segnalazioni, va considerata l'istituzione di una zona cuscinetto oltre le aree montane già previste".

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.