08142018Mar
Last updateMar, 14 Ago 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Monteurano

Monte Urano, la città che inVita tutti per l'estate tra calzature, musica e i venerdì da sogno

invita2018

Il 6 luglio ‘Mai dire Banzai’ con quattro gonfiabili grandi in cui tutti potranno cimentarsi nelle indimenticabili prove. Il tutto abbinato a una band posizionata ai giardini e la debuttante Mooh band, con 35 ragazzi locali, che girerà per le vie.

MONTE URANO – Torna l’estate e torna di nuovo Monte Urano InVita che quest’anno, almeno per tre serate, trasformerà il centro storico in qualcosa di neppure descrivibile. Loretta Morelli, Barbara Sabbatini e Matteo Valeriani sono i volti della macchina organizzativa guidata dalla sindaca Moira Canigola.

“Un’estate lunga e ricca” sottolinea la Canigola. L’intento della cittadina calzaturiera è di rendere protagoniste le associazioni, le realtà che durante l’anno permettono a Monte Urano di vivere. “Stare insieme nel nostro centro storico, che d’estate torna il cuore di ogni quartiere” prosegue Loretta Morelli.

Tante sagre, di qualità, dai vincisgrassi alle cozze, passando per porchetta e pesce fritto. Il 4 luglio inaugura la mostra fotografica di un giovane monturanese, già affermato lavorando per National Geographic, Alfredo Cortellucci, sul paesaggio. “La mostra sarà aperta tutti i venerdì del mercatino”. Il 5 luglio è il giorno del festival Internazionale della chitarra nella chiesa di San Rocco.

Spazio per il teatro, nonostante il contenitore ancora chiuso: tre appuntamenti per il teatro per ragazzi in collaborazione con La Grù e il festival Internazionale di Porto Sant’Elpidio, 11, 17 e 18 luglio, si terranno in piazza Marconi. Corale, burraco, commedie in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa nell’ultima settimana di luglio. Il tutto con un filo conduttore: il mercatino della calzatura, con 19 appuntamenti, che unisce anche musica, gastronomia e arte. “Più forti della crisi, con le aziende che chiudono ma siamo un punto di riferimento per chi resiste e anche cresce. La nostra città continua a vivere di calzature e la ventunesima edizione è qui a dimostrarlo”. Dal 6 luglio al 3 agosto le date monturanesi. Poi si va in trasferta: Cupra Marittima i mercoledì di luglio e agosto, San Benedetto del Tronto per tre domeniche, Grottammare 28 e 29 luglio e il 21 luglio ad Ascoli Piceno. “Ci saranno produttori di calzature, non solo monturanesi, e hobbisti di Monte Urano. Una trentina gli stand a disposizione”.

Ogni serata a Monte Urano una festa in piazza: tre serate affidate alla Pro Loco, il 13 luglio è gestita da ‘Il Cerchio’ con il festival dedicato ai giovani talenti di canto e ballo, una serata, il 27, dedicata al falk con l’aiuto de La Campagnola nella ricerca di gruppi originali che fanno rivivere le tradizioni. Ultima novità, in tutte le cinque serata, è il mercatino dei bambini, RiGiochiamoci, per gli Under 14 in cui si possono portare giochi vecchi in buono stato e funzionanti. Iscrizione gratuita, ma non si può vendere nulla più di 50 euro, nello spazio vicino ai giardini.

La Pro Loco è il quarto anno che supporta nella realizzazione dei mercatini. Nelle sue tre serate, per attirare gente, utilizza un tema specifico: “Sta funzionando, le persone crescono. Una serata per ogni età: il 6 luglio ‘Mai dire Banzai’ con quattro gonfiabili grandi in cui tutti potranno cimentarsi nelle indimenticabili prove. Il tutto abbinato a una band posizionata ai giardini e la debuttante Mooh band, con 35 ragazzi locali, che girerà per le vie. E per finire schiuma parti. Il 20 luglio serata cartoon on set fotografici in giro per il paese e maxi scenografie. Chiusura il 3 agosto con l’Horror Festival, che fa parte del festival che si apre il 2 agosto con un convegno. Teschi giganti, lo squalo e il guantone di Nightmare, non mancherà nulla per poter rivivere i film. Da non perdere le escape room in uno dei palazzi del centro e l’esorcismo, che fa rivivere le vicende di Regan.

Durante i mercatini i ristoranti partecipano e non mancherà lo street food con due quartieri che porteranno le loro specialità e le patate degli alpini. “A tutto questo – conclude il sindaco – si aggiunge l’attività di ogni associazione. Torna L’Alveare con la cena in bianco, debutta il centro sociale che a settembre organizza una festa, Urban Play a fine settembre come chiusura e il 7 settembre in piazza l’ultimo concerto della Contrabband. Siamo una città che sa mettere a disposizione ogni risorsa per il bene comune”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.