08162018Gio
Last updateMer, 15 Ago 2018 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Monteurano

Il giovedì sera a Monte Urano è pentastellato: "Riprendiamo la nostra Monte Urano"

Monte Urano

“Quasi 4 anni fa stavamo entrando in campagna elettorale e la decisione fu quella di evitare sterili polemiche e di puntare su un nostro programma che avrebbe dovuto affrontare problemi seri e reali della nostra comunità".

MONTE URANO – Quattro anni di riunioni, di lavoro in consiglio comunale, di confronti, di analisi dei temi: quattro anni di Movimento 5 Stelle a Monte Urano. La forza politica che ha dominato le ultime elezioni politiche ora si sente pronta per prendere la guida del comune calzaturiero che ha accumulato il più alto tasso di chiusure di aziende, vedendo il proprio distretto ridotto al lumicino, seppur con qualche ottima eccellenza.

“Quasi 4 anni fa stavamo entrando in campagna elettorale e la decisione fu quella di evitare sterili polemiche e di puntare su un nostro programma che avrebbe dovuto affrontare problemi seri e reali della nostra comunità. Sapevamo in partenza che non ci sarebbero state possibilità di vincere le elezioni ma il nostro principale scopo era quello di portare il Movimento5Stelle a Monte Urano, non come un qualcosa da votare ma come un gruppo aperto e pronto a portare in Comune le esigenze dei cittadini” spiegano i pentastellati. Hanno scelto di entrare in Consiglio per portare una ventata fresca e oggi, o meglio tra un anno, hanno la possibilità di provare a guidarla l’Amministrazione. Quello che gli serve, però, è un candidato riconoscibile, perché le elezioni locali dimostrano che poi il cittadino, diversamente da chi va a Roma, chiede riconoscibilità e fiducia diretta.

Per questo da questa sera, ore 21.15, per ogni giovedì i simpatizzanti del Movimento si ritroveranno nella sala riunioni del Comune per parlare die problemi di Monte Urano e delle possibili soluzioni. Incontri aperti ai cittadini, per un confronto lungo e costruttivo. “Quattro anni fa il sindaco ci accusò di essere un gruppo che saliva sul carro del vincitore (il Movimento stava crescendo, ndr) e invece abbiamo agito con responsabilità: abbiamo portato proposte (per la maggior parte bocciate o inapplicate), abbiamo votato tutto quello che abbiamo ritenuto giusto votare, apprezzato quanto c'erano iniziative apprezzabili e disapprovato quanto lo ritenevamo giusto, in altre parole abbiamo fatto opposizione in maniera corretta e costruttiva. Abbiamo dimostrato che non esisteva alcun carro su cui salire ma al massimo c'erano tavole e chiodi ammassati su cui lavorare per costruirlo. Ora quel carro ha una sua forma ma per sua definizione il carro da solo non cammina, ha bisogno di essere spinto e/o trainato”. La costruzione inizia stasera: “Vogliamo riprendere in mano il programma della nostra Monte Urano”.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.