10182017Mer
Last updateMar, 17 Ott 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Monteurano

Pestato in pieno centro a P.S.Elpidio, Roberto Silenzi racconta. Prognosi di 5 giorni, indagano i carabinieri VIDEOINTERVISTA

robertosilenzi

E ora non resta che aspettare le telecamere, a due passi dalla nuova piazza che Porto Sant’Elpidio sogna diventi il luogo del ritrovarsi.

 

MONTE URANO – “Non mi ricordo proprio chi sono, ma so che alle dieci di sera non può succedere questo”. Sconvolto, dolorante, con il volto tumefatto. Incredibile anche per due delinquenti picchiare un ragazzo come Roberto Silenzi, volontario della Croce Azzurra e della Protezione civile di Monte Urano. Non aveva neppure dei soldi nel portafoglio, eppure l’hanno picchiato a sangue. Con violenza, senza fermarsi.

Ripercorre ogni istante di quel terribile momento, arrivato a un orario insolito anche per la criminalità, le 22. Nel cuore della città, in via Mameli, tra il mare e il centro riqualificato.

 

E ora non resta che aspettare le telecamere, a due passi dalla nuova piazza che Porto Sant’Elpidio sogna diventi il luogo del ritrovarsi.

Questa mattina è andato a sporgere denuncia ai carabinieri poi è tornato a casa. Cinque giorni di prognosi, un occhio pesto e una ferita in cui sono stati messi alcuni punti. E poi c’è la ferita, con tanto di ematoma, nella gamba. “Non mi aspettavo questa violenza, no a Porto Sant’Elpidio”.

Ora attende solo di poter riprendere la sua attività di volontario, con la consueta gentilezza.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.