12142017Gio
Last updateGio, 14 Dic 2017 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Monteurano

Intervista. Gismondi, mister Nero Servizi, l'imprenditore che avvicina le Marche all'Italia

gismondivan
gismondisquadra

Ex calzaturiero, si è inventato il trasporto perfetto partendo da Monte Urano: “L’anno scorso 205mila. Ci muoviamo molto fuori dalla Regione, visto che i clienti principali sono regionali e vogliono spostarsi. Ci chiamano anche da altre zone, soprattutto da quando abbiamo la nuova ed esclusiva macchina”.

MONTEGRANARO – Il mini van parcheggia, si aprono le porte e spicca il sedile in pelle chiara. Scende Enrico Gismondi, salgono imprenditori, che si conoscono in viaggio e spesso chiudono affari correndo in autostrada, personaggi dello spettacolo, politici, chef e gente comune. Tutti uniti da un solo obiettivo: raggiungere la propria destinazione nel miglior modo possibile. Da calzaturiero a compagno di viaggio dei calzaturieri, ecco chi è mister Nero Servizi, l’uomo che partendo da Monte Urano accompagna l’economica del Fermano in giro per l’Italia.

Gismondi, cosa è esattamente Nero Servizi?

“Una azienda che si occupa di mobilità, intesa come servizio di trasporto passeggeri, noleggio con conducente o libero. Questo è il settore principale. Poi c’è un secondo settore legato agli eventi, con una assistenza organizzativa. Terzo è quello del turismo”.

Non siete un corriere espresso?

“Noi diamo servizi, penso al Micam, che diventano specifici in base all’occasione”

Aspetto turistico, che significa?

“È l’ultimo progetto nato ed è quello di dare servizi a strutture alberghiere per facilitare l’arrivo nelle Marche. L’ultimo esempio proprio pochi giorni fa con un imprenditore indonesiano. Se non parte una nostra macchina ci sono difficoltà ad arrivare e si rischia di perdere commesse. Il nostro è un servizio sartoriale sul cliente”.

Quanti mezzi in azione?

“Sono 21, tra van e auto con il lounge vip, che è il top di gamma completamente customerizzata, realizzata su disegno nostro e che non c’è sul mercato. Quella è una scommessa che abbiamo fatto. Noi marchigiani dobbiamo cominciare a riuscire ad attirare clientela di fascia più alta. La possibilità turistica c’è, è sul ricettivo che manchiamo un po’”.

Qual è il vostro target?

“Noi diamo servizi a privati e imprese. Nel caso delle aziende gestiamo anche gli arrivi dei loro ospiti, clienti. Un target medio alto, che cresce anche in base ai mezzi che mettiamo a disposizione”

Avete una rete di collaborazione, con hotel o negozi?

“C’è un passa parola, ma ho rapporti con più strutture di livello possibili. Questa regione difetta sulla fascia alta a livello ricettivo, lo ribadisco”.

Quanti anni sono che lei è in strada?

“Abbiamo avviato tutto nel 2013 con un mezzo. L’azienda è familiare, con dipendenti che lavorano con noi in base alle necessità. Tutti autisti professionisti”

Indicativamente quanti chilometri percorsi?

“L’anno scorso 205mila. Ci muoviamo molto fuori dalla Regione, visto che i clienti principali sono regionali e vogliono spostarsi. Ci chiamano anche da altre zone, soprattutto da quando abbiamo la nuova ed esclusiva macchina”.

Personaggi vip?

“Tanti, ma niente nomi. Quest’estate con Risorgimarche, in cui ho collaborato a livello di organizzazione, ne ho visti tanti. E poi capitano spesso gli imprenditori che mi chiamano per accompagnare l’sopite, che sia un politico internazionale, un cantante o una modella. Nella massima discrezione”.

Prezzo medio?

“Il servizio è personalizzato, difficile fare una media. La tariffa chilometrica è quella di base. Ogni volta è qualcosa di diverso”.

E ora il Micam.

“Sette mezzi son già diretti a Miliano. Pronti a rispondere ad altre chiamate e grazie all’esperienza immagazzinata nel settore calzaturiero ho saputo dare un certo tipo di risposte, conoscendo le esigenze. Settore per settore sono simili, dai mobili al food, dal vino alle scarpe, chi va in fiera chiede: perdere meno tempo, arrivare in fiera e non pensare al parcheggio o ai mezzi e sapere che poi riparti”. 

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.