05302017Mar
Last updateLun, 29 Mag 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Monteurano

40 anni di Monte Urano. Le Barbie tra 'I signori degli anelli' in cerca del cappello di Re Carnevale

urano40carnevale

Quello di Monte Urano, in zona, è l’unico maestoso. A tal punto che i carri prodotti, l’anno successivo sfilano sempre nelle città vicine: “Saremo a Civitanova e poi anche all’Auchan, durante una iniziativa di Tipicità. Imperdibile anche il veglione di carnevale" spiega il sindaco.

FERMO – Il 28 febbraio non è un giorno come gli altri. A Monte Urano, dalle 15, va in scena il 40esimo carnevale. Una tradizione che si rinnova grazie all’impegno delle associazioni di quartiere, grazie a cittadini che si ritrovano negli orari più diversi all’interno dei capannoni industriali della cittadina calzaturiera. Sono 9 i carri che sfileranno, come i quartieri. Nove capolavori che lasceranno a bocca aperta turisti e concittadini del sindaco Moira Canigola che nel carnevale investe e spera: “Il Comune mette a disposizione 7mila euro. Una somma piccola rispetto alla mole di lavoro, ma che serve alla Pro Loco per riuscire a organizzare il doppio evento, visto che si sfila anche il 5 marzo”.

Passando per l zona industriale, nei due capannoni messi a disposizione da imprenditori privati, lavorano senza osta. Due quartieri in uno, tutti gli altri nel secondo. Odore di colla e carta, schemi e discussioni su dove vada messo l’ultimo dettaglio. E poi ci si si sposta nelle case dove si preparano i costumi degli immensi cortei mascherati che seguono i carri.

Quello di Monte Urano, in zona, è l’unico maestoso. A tal punto che i carri prodotti, l’anno successivo sfilano sempre nelle città vicine: “Saremo a Civitanova e poi anche all’Auchan, durante una iniziativa di Tipicità. Imperdibile anche il veglione di carnevale nei locali della bocciofila il 25 febbraio e il carnevale dei bambini domenica 26”.

Ce ne è per tutti i gusti, perché la fantasia non ha limiti e pur di vincere il ‘Cappello di re carnevale’ i quartieri non badano a spese e sudore. È il cappello multicolore l’ambito premio per il carro più bello che verrà scelto da una apposita giuria che assegnerà un voto da 50 a 100. “Per rendere tutto ancora più coinvolgente – prosegue il sindaco – i quartieri coinvolgono anche le scuole di danza, che fanno del corteo uno spettacolo dentro lo spettacolo”.

A sfilare per primo saranno i Paw Patrol, quartiere Centro, seguiti da Li giurassiki, 167, Asterix e Obelix, Tenna, Up, Scala Santa, I sopravvissuti, Incancellata che ha solo il corteo, Il Vaticarro, Stadio, Barbie, San Pietro, La magia dell'India , Sant’Andrea, Il signore degli anelli, San Lorenzo.

@raffaelevitali 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.