05192019Dom
Last updateDom, 19 Mag 2019 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Monteurano

Terremoto. Monte Urano cambia strategia: "Raccogliamo beni e soldi che serviranno anche tra mesi"

moiracanigolasorriso

“Le popolazioni avranno maggiore necessità di aiuti, siano essi beni di consumo o di altro tipo. Per cui abbiamo deciso che le azioni a conforto di queste popolazioni che vogliamo attivare saranno volte alla raccolta di beni di consumo da destinare non adesso ma nei prossimi mesi".

MONTE URANO – Nell’immediato la risposta dell’Italia, e di tanti comuni fermani, a sostegno dei paesi terremotati è stata impeccabile. Tale da spingere la Protezione Civile nazionale a chiedere di fermarsi. Ma siccome il problema potrebbe sorgere tra qualche mese, Monte Urano, non nuovo alla collaborazione con comuni terremotati, si sta organizzando in maniera diversa.

Comune, associazioni e gruppo di volontari della protezione civile hanno così creato un ‘gruppo a sostegno delle popolazioni terremotate’. Dopo la risposta immediata, che giovedì ha prodotto un primo carico, il gruppo ha deciso di programmare iniziative a medio e lungo periodo. “Le popolazioni avranno maggiore necessità di aiuti, siano essi beni di consumo o di altro tipo. Per cui abbiamo deciso che le azioni a conforto di queste popolazioni che vogliamo attivare saranno volte alla raccolta di beni di consumo da destinare non adesso ma nei prossimi mesi e provvedere all’apertura di un conto corrente per la raccolta di fondi che decideremo in quale opera utilizzare sulla base delle richieste e delle necessità delle popolazioni colpite”.

Il tutto per non far sentire solo i cittadini di Pescara e Arquata del Tronto. A brevissimo apriremo sul social “Facebook” una pagina fan” denominata “Monte Urano per i terremotati del Centro Italia”, al fine – spiega il sindaco Moira Canigola - di tenere tutti informati sulle azioni e sulle modalità di partecipazione che intendiamo portare avanti. Sarà un modo per poter conoscere le iniziative in programma e per trasmettere importanti informazioni che arrivano dai luoghi terremotati o dalle Istituzioni che vi lavorano. Siamo sicuri che noi monturanesi tutti insieme potremmo fare molto ed essere veramente al fianco di chi ha subito questa immane tragedia”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.