09202018Gio
Last updateGio, 20 Set 2018 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Pedofilo arrestato a Montegranaro, interviene Salvini: 'Pacchia finita, va revocato lo status di rifugiato'

salvinicippo

Parole chiare, che seguono anche la presa di posizione del sindaco Franchellucci.

PORTO SANT’ELPIDIO – Il caso del 25enne arrestato a Montegranaro, un pakistano richiedente asilo, approda a Roma. A intervenire è il ministro dell’Interno Matteo Salvini, che era stato chiamato in causa dal responsabile provinciale della Lega, Mauro Lucentini. Il consigliere comunale veregrense aveva chiesto di poter conoscere l’identità dell’uomo accusato di adescare via Facebook minorenni per poi farsi mandare foto intime e ricattarle per avere favori sessuali.

“A Fermo – scrive il ministro - un richiedente asilo pakistano di 25 anni è accusato di aver molestato ragazzine minorenni. È mia ferma intenzione, già col decreto sicurezza che sarà pronto a settembre, bloccare l'iter o revocare lo status di protezione per coloro che si macchiano di reati gravi, inasprendo le norme che al momento sono troppo blande e permissive. La pacchia è finita”.

Parole chiare, che seguono anche la presa di posizione del sindaco Franchellucci. Secondo gli investigatori l'uomo adescava ragazzine sui social e, dopo averne carpito la fiducia, si faceva inviare foto hot, mediante le quali ricattava le vittime per ottenere rapporti sessuali. Dodici le minorenni coinvolte, qualcuna anche di appena 12 anni, la cui posizione è al vaglio degli investigatori. A maggio una delle vittime si è rivolta ai carabinieri. Il 25enne, ospite di una comunità di Porto Sant'Elpidio, si è avvalso della facoltà di non rispondere durante l'interrogatorio di garanzia davanti al gip: si trova ora nel carcere di Fermo. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.