09262018Mer
Last updateMar, 25 Set 2018 11am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Lucentini, Lega, incontra il Prefetto: 'Sicurezza e crisi economica, pronti a fare la nostra parte'

lucentiniprefetto

Al centro del dialogo il rapporto tra locale e nazionale, tra politica e cittadini, tra i diversi livelli istituzionali. “È emersa – spiega Lucentini - una decisa volontà di collaborazione soprattutto sulle tematiche nei confronti delle quali la Lega è notoriamente sensibile".

FERMO – Incontro sui generis in Prefettura, dove Maria Luisa D’Alessandro, prefetto di Fermo, ha incontrato il commissario provinciale della Lega, Mauro Lucentini. Questo rientra in una strategia che vuole la Prefettura sempre più al centro delle dinamiche del territorio, fulcro dell’azione socioeconomica, oltre che di sicurezza, della provincia.

Al centro del dialogo il rapporto tra locale e nazionale, tra politica e cittadini, tra i diversi livelli istituzionali. “È emersa – spiega Lucentini - una decisa volontà di collaborazione soprattutto sulle tematiche nei confronti delle quali la Lega è notoriamente sensibile come la sicurezza, il lavoro ed il settore del sociale”.

Lucentini, veregrense doc, ha portato in Prefettura anche la voce degli imprenditori calzaturieri, attanagliati dalla crisi, ma che il territorio per la prima volta sta cercando di affrontare insieme, grazie all’impegno della presidente della provincia Moira Canigola e delle associazioni di categoria. “Sicurezza e sostegno sono punti cardine. Il primo deve essere obbligatoriamente curato dai presidi delle forze dell’ordine, che in un momento delicato come quello attuale, vanno mantenuti e se possibile rafforzati”. Al contempo, un ruolo lo giocano anche le forze politiche: “Dobbiamo fungere da raccordo fra territorio e governo centrale e per questo ho dato l’ampia disponibilità della Lega”.

Un’ora di dialogo, con un focus sull’imminente inaugurazione della Questura di Fermo, prevista per il 16 luglio. È atteso il ministro dell’Interno Matteo Salvini, come anticipato dal prefetto in occasione della firma da parte di 20 sindaci del Patto per la sicurezza urbana. “Per quanto possibile, insieme al senatore Arrigoni ci impegneremo perché Salvini sia a Fermo”. In chiusura, Lucentini ha donato al prefetto una copia del contratto di Governo firmato da Lega e Movimento 5 Stelle, per rafforzare le tante parole dette, dimostrando che i punti chiave anche per il Fermano fanno parte del piano del premier Conte.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.