09252017Lun
Last updateLun, 25 Set 2017 10am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Montegranaro in lutto. Picchio Bellesi se ne è andato: restano le sue idee, il suo cuore, la cultura

picchiobellesi

Lascia un grande vuoto e le attestazioni di cordoglio espresse da amministratori di oggi e di ieri, da semplici concittadini, da tutti coloro che, per lavoro, per diletto o semplicemente perché coinvolti nei suoi progetti, hanno finito per affezionarsi al Picchio ciarliero di cui sentiranno la mancanza.

MONTEGRANARO – “Meriti la tessera onoraria, te la faccio subito”. Sono passati anni da quel giorno quando dentro il Robin Pub, ai margini di una conferenza stampa, mi diede in mano la tesserina delle Terre del Picchio. Bellesi era così, un vulcanico organizzatore, capace di farti scrivere di qualcosa anche se non eri convinto, perché alla fine, parola dopo parola, vinceva lui. L’ultima conferenza stampa la organizzò in un prato, tra Montegranaro e Monte San Giusto con un cavallo che passeggiava tra i giornalisti. Del resto, si parlava di cultura e storia.

Giuliano Bellesi, per tutti 'Picchio' da oggi non c'è più. La notizia della sua scomparsa si è diffusa in mattinata ed ha destato sconcerto e dolore tra i suoi concittadini ma non solo. Picchio era un uomo di rara cultura, profondamente sensibile, innamorato della storia della sua città, Montegranaro, e del territorio marchigiano in generale. 

Una delle sue ultime iniziative, prima che sopraggiungessero problemi di salute che non hanno fortemente provato e costretto, suo malgrado, ad allontanarsi da quelle attività che amava tanto, era incentrata sulla promozione degli antichi mestieri delle Marche e di Montegranaro, aveva voluto valorizzare i bravissimi artigiani calzaturieri locali, ma anche chi ancora portava avanti le tradizioni nei settori più diversi.

Si vantava di essere un bravo comunicatore ed era riuscito, con la caparbietà che tutti gli hanno sempre riconosciuto, a convogliare sulle sue iniziative le attenzioni dei principali media. Facile alla chiacchiera, non la finiva mai di raccontare episodi degli anni passati, aneddoti, di pensare nuovi progetti per valorizzare quelle che erano diventate le Terre del Picchio. 

Lascia un grande vuoto e le attestazioni di cordoglio espresse da amministratori di oggi e di ieri, da semplici concittadini, da tutti coloro che, per lavoro, per diletto o semplicemente perché coinvolti nei suoi progetti, hanno finito per affezionarsi al Picchio ciarliero di cui sentiranno la mancanza. 

“A nome di tutta la Giunta, voglio esprimere il nostro cordoglio per la scomparsa di Giuliano Bellesi. Una persona dinamica, esuberante, con un tratto umano particolare e molto conosciuta anche fuori regione, sempre pronta ad organizzare eventi a tutti i livelli” commenta il sindaco Ediana Mancini

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.