11242017Ven
Last updateVen, 24 Nov 2017 7pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Caso Poderosa, il sindaco di Civitanova Marche: "Difficoltà oggettive a ospitare tutti. Il nostro palas è la casa della Lube"

bigioni3

Ciarapica: “Non ho trovato chiusure, durante i miei incontri, da parte del club campione d'Italia, solo una reale difficoltà ad includere il basket A2 all'interno di un calendario di allenamenti e partite davvero impegnativo".

di Raffaele VItali

MONTEGRANARO – Il sindaco di Civitanova Marche, Fabrizio Ciarapica, in modo elegante ed educato spedisce la Poderosa Montegranaro al PalaSavelli di Porto San Giorgio. Dopo aver letto per tre giorni parole infuocate tra i vertici della Lube Volley e della poderosa Basket, il primo cittadino, da poco eletto, chiarisce la posizione dell’Amministrazione: “c'è tutto l'interesse a far diventare l'Eurosuole Forum la casa del grande sport marchigiano e riferimento a livello nazionale. La politica, però, non può avanzare richieste inattuabili a chi, come la Lube volley, a Civitanova ha investito e investe molte risorse ottenendo risultati straordinari, sia da un punto di vista agonistico, sia per il numero di spettatori e tifosi. Il palazzetto è senz'altro la nuova casa della Lube che, non dimentichiamolo, porta il nome di Civitanova e la fa conoscere in Italia ed all’estero, e che qui a Civitanova ha ottenuto uno scudetto che è stato un vanto per l'intera città”.

Insomma, ci sarebbe piaciuto, ma oggettivamente ci sono delle difficoltà temporali che non si possono trascurare. Parla di ‘impedimenti tecnici oggettivi’. “Non ho trovato chiusure, durante i miei incontri, da parte del club campione d'Italia, solo una reale difficoltà ad includere il basket A2 all'interno di un calendario di allenamenti e partite davvero impegnativo, che ha incluso anche l'ospitalità, durante lo scorso campionato, della Volley Potentino (A2). Ora – conclude Ciarapica - mi permetto di invitare tutti a non inasprire i toni, ma a trovare una soluzione che possa far da volano allo sport marchigiano. I veregrensi meritano una sede di gioco adeguata, ma in questo frangente non è possibile dare una risposta immediata che possa accontentare tutti. Per questo ci auguriamo in un prossimo futuro di poter soddisfare le esigenze che emergono dal territorio e ci impegneremo da subito a trovare soluzioni condivise”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.