07272017Gio
Last updateGio, 27 Lug 2017 6am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
×

Messaggio

Failed loading XML...

Prometeo mette le ali alla Monteurano Gas: "Call center? Noi apriamo uno sportello a Montegranaro"

taglio del nastro2

Monteurano Gas e Luce approda con i suoi 3.112 clienti e un fatturato di oltre due milioni di euro frutto di clienti, di cui 80 da fuori comune. “Questa nuova formazione societaria l’abbiamo voluta fortemente, consci che per far crescere l’azienda che era il gioiello di Monte Urano serviva un partner privato".

di Raffaele Vitali

MONTEGRANARO – Gas ed energia, Monte Urano varca i confini e approda a Montegranaro grazie alla spinta della Prometeo, il partner privato che ha acquisito il 49%.

“La concorrenza fa bene. Aumentare le possibilità di scegliere i servizi è importante. Avete scelto – sottolinea il sindaco Ediana Mancini – uno dei quartieri più vivaci. Se siamo qui in via Fermana nord è per la lungimiranza di Monte Urano, che ha saputo investire prima di altri in questo settore”. Una scelta non ripetibile oggi per un comune come Montegranaro, visto che si va verso lo smantellamento delle partecipate e non certo verso un nuovo sviluppo.

Monteurano Gas e Luce approda con i suoi 3.112 clienti e un fatturato di oltre due milioni di euro frutto di clienti, di cui 80 da fuori comune. “Questa nuova formazione societaria l’abbiamo voluta fortemente, consci che per far crescere l’azienda che era il gioiello di Monte Urano serviva un partner privato. La Prometeo è stata chi ha creduto in noi con forza. Oggi possiamo offrire pacchetti vantaggiosi e utili alla clientela, che p molto affezionata, che possiamo dire di conoscere” ribadisce Moira Canigola, sindaco di Monte Urano.

Naturale l’ampliamento a Montegranaro: “Siamo due realtà simili. Come lo è Sant’Elpidio a Mare, che è l’altro comune con cui abbiamo avviato un dialogo proficuo. Chi sceglie la Monteurano Gas Luce non perde il proprio riferimento, perché la conoscenza della piccola azienda si è arricchita con le possibilità del grande gruppo Prometeo” prosegue la Canigola. Un sevizio in più è quello della luce, che ha già convinto 150 clienti.

Scommessa vinta quella di Marco Gnocchini, presidente Prometeo Spa, e Francesco Pieia, amministratore delegato del gruppo dorico. “Per noi il rapporto con il territorio è il valore aggiunto. Noi non cerchiamo la conquista del mercato, ma la crescita della zona. Questo è il nostro valore aggiunto. Abbiamo una società con 35 sportelli nel territorio portati avanti da professionalità del territorio. Siamo una piccola grande azienda che vive dei valori di dove opera”.

Il braccio operativo è Francesco Pieia: “Aprire uno sportello è emozionante. In pochi mesi di collaborazione abbiamo instaurato una simbiosi con la parte pubblica dell’azienda. È stato un anno intenso che ha portato risultati importanti”. E la vendita dell’energia è stato il primo step: “Diamo a famiglie e imprese la possibilità di un service unico. E da oggi diamo anche lo sportello per capire come funziona. Avremo anche noi in futuro un call center, ma non lo sostituiremo al front office che ci distingue dagli altri”. Poi arriveranno i servizi web con sito e app dedicata. “Il nostro approccio sarà sempre competitivo, con offerte mirate, la possibilità di portare a fatture su lettura e non su stime e abbinando sempre più l’abbinamento gas e luce”. Il call center fa paura, ma i vertici di Prometeo Estra non tentennano: “L’obiettivo è integrare il servizio frontale con l’operatore. Canali paralleli ma non sostitutivi. Dobbiamo poter rispondere anche al cliente che non vuole venire allo sportello ma gestire online il tutto.  Per ora il numero è quello di Monte Urano energia, che gestirà le chiamate anche di Montegranaro”. La promessa e garanzia è che non ci sarà mai il call center lontano con risposte di persone che spesso non sanno cosa dire ma lavorano per protocolli e schede.

Infine, l’ultimo timore che svanisce, quello sul rapporto pubblico – privato e la perdita degli utili che poi si rinvestono sul territorio: “Utili dimezzati, ma siccome l’intesa è stata reale su ogni azione, abbiamo continuato a supportare le associazioni del territorio. Anzi, abbiamo anche ampliato arrivando a sponsorizzare il Veregra Street. Le attività sociali e culturali non hanno subito cambiamenti” spiega il sindaco Canigola. Una linea che conferma anche Pieia: “Estra Prometeo ha nel Dna lo star vicino al territorio. Noi siamo nati dal pubblico e quindi al pubblico diamo senza esitare”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Il ritorno in vita della caretta caretta

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.