06252017Dom
Last updateSab, 24 Giu 2017 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Montegranaro si gioca l'aiuto a casa: 11mila euro per trovare l'uomo che rilanci il centro

centromontegranaro

Nel frattempo, prosegue il lavoro di maquillage: “Ci siamo già incontrati con i rappresentanti delle associazioni Labirinto, Città Vecchia ed Arkeo per delineare alcune azioni immediate: una Ztl, la sistemazione della segnaletica orizzontale nelle aree interne del centro storico, il miglioramento della pubblica illuminazione, l'avvio di un progetto di controllo di vicinato”.

MONTEGRANARO – Strana scelta quella di Montegranaro che per rilanciare il centro storico chiede l’aiuto di un esterno. Le risorse comunali, umane e tecniche, non bastano, la visione locale è limitata e le scelte provate fino a oggi inefficaci. Basti dire che il famoso ‘compra una casa abbandonata a un euro’ si è fermato al primo intervento spot.

E così, l’assessore al centro storico Giacomo Beverati ha pensato a un bando pubblico per ricercare la mente giusta che abbia idee per stilare un progetto fattibile e concreto. “Come avevo preannunciato, a seguito degli impegni sul bilancio pluriennale approvato un mese fa e della successiva delibera di indirizzo, è stato pubblicato il bando di selezione pubblica per l'individuazione del soggetto che co-progetterà e attuerà insieme all'Amministrazione comunale, alle associazioni coinvolte e ai cittadini, le azioni necessarie al recupero del centro storico. Le proposte potranno pervenire entro il 31 maggio”.

L’architetto che disegna i borghi più belli del Fermano punta al terzo settore “perché il lavoro sarà incentrato sul rilancio socio-economico del quartiere. La scelta è quella della progettazione partecipata con associazioni di riferimento e cittadini: le azioni riguarderanno la mappatura di comunità particolarmente importante, il rapporto di buon vicinato e il rispetto delle elementari regole di convivenza, ma anche la riattivazione delle attività economiche ed il riuso del patrimonio residenziale privato; pensiamo al cohousing”.

A chi vincerà il bado andranno 11.500 euro, ma anche il compito di ricercare finanziamenti esterni a quelli ordinari di bilancio. “Per questo abbiamo richiesto la partecipazione nel team di soggetti con esperienza nel “found reserch” e nella progettazione urbanistica”.

Nel frattempo, prosegue il lavoro di maquillage: “Ci siamo già incontrati con i rappresentanti delle associazioni Labirinto, Città Vecchia ed Arkeo per delineare alcune azioni immediate: una Ztl, la sistemazione della segnaletica orizzontale nelle aree interne del centro storico, il miglioramento della pubblica illuminazione, l'avvio di un progetto di controllo di vicinato sulla scorta di esperienze già consolidate” conclude Beverati.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.