06232017Ven
Last updateVen, 23 Giu 2017 5am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Montegaranaro. Nessuna incompatibilità di Gaudenzi alla Farmacia Comunale. Il parere direttamente da Raffaele Cantone

montegranaro

La sindaca Ediana Mancini, dando notizia di un parere illustre, dirimente su una questione che aveva creato non pochi imbarazzi in maggioranza, aveva fatto capire che nessuno in amministrazione era al corrente dell'iniziativa assunta da Antonelli (assente in quella seduta) che, tuttavia, ringraziava per essersi voluto interessare di chiarire la vicenda, andando a disturbare addirittura il buon Cantone.

MONTEGRANARO - Era l'estate 2015 quando l'amministrazione Mancini era stata attraversata da una delle prime polemiche mosse non tanto dalla minoranza, quanto dall'interno della sua maggioranza, dal presidente del consiglio Walter Antonelli che voleva vederci chiaro nella nomina dei componenti del Cda della Farmacia Comunale. Secondo lui, il consigliere di maggioranza, Paolo Gaudenzi era incompatibile con il ruolo cui era stato designato ed aveva cavalcato la polemica con la stessa solerzia con cui l'avrebbe fatto un esponente di minoranza. Minoranza che, invece, sosteneva inopportunità di questa nomina ma poi aveva lasciato fare al buon Antonelli, figura molto più calzante come oppositore. Le dimissioni decise, con senso di responsabilità e per amore della quiete in maggioranza, da Paolo Gaudenzi, avevano messo a tacere la minoranza e, almeno all'apparenza, anche il presidente Antonelli.

A distanza di oltre un anno, la questione è tornata all'attenzione del consiglio comunale grazie al sindaco Ediana Mancini che ha comunicato l'arrivo del parere nientepopodimenoche (espressione testuale) del dottor Raffaele Cantone (presidente nazionale Anticorruzione) che, rispondendo ad una richiesta giuntagli da Antonelli, sosteneva che non c'era nessuna incompatibilità nel caso di Gaudenzi. La sindaca Ediana Mancini, dando notizia di un parere illustre, dirimente su una questione che aveva creato non pochi imbarazzi in maggioranza, aveva fatto capire che nessuno in amministrazione era al corrente dell'iniziativa assunta da Antonelli (assente in quella seduta) che, tuttavia, ringraziava per essersi voluto interessare di chiarire la vicenda, andando a disturbare addirittura il buon Cantone.

Un ringraziamento 'peloso' che, a distanza di qualche giorno, ha visto pronunciarsi, a commento, anche il gruppo di Liberi di Montegranaro che ha ringraziato la sindaca per aver reso noto il parere (nonostante Antonelli si sia detto completamente all'oscuro di questa comunciazione, e per questo stizzito dall'iniziativa assunta dalla Mancini senza minimamente consultarlo), per aver chiarito una volta per tutte una situazione che era già stata ampiamente sviscerata e chiarita e, per di più, già risolta. Nel comunicato di Liberi per Montegranaro, si ringrazia il sindaco per aver 'scagionato' del tutto Gaudenzi, ma soprattutto attacca Antonelli (anche perché che tra i due gruppi di maggioranza non corra buon sangue è ormai arcinoto).

“Nella missiva, l'Anac presieduta dal dottor Cantone non elargiva affatto un parere di merito, ma respingeva al mittente addirittura un esposto, presentato tenendo all'oscuro il resto della maggioranza, giunta e sindaco compresi”. Liberi per Montegranaro, dunque, esprime piena gratitudine alla Mancini non solo per aver reso trasparente la questione, ma anche per aver fatto partecipe pubblicamente la città dell'operato del presidente del consiglio, ricordando la moralità di Gaudenzi che, nonostante non fosse tenuto a farlo vista la regolarità della nomina, aveva preferito dimettersi. “Un gesto ripagato con l'esposto di un altro componente della maggioranza, ma il tempo è galantuomo ed eccone la prova”.

redazione@laprovinciadifermo.com 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.