08242019Sab
Last updateSab, 24 Ago 2019 11am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Veregra Street verso le battute finali. C'è grande attesa per la notte bianca di domani

pancho libre 3md

Oggi e domani gli ultimi due giorni del Festival Internazionale dell’arte e del cibo di strada. Tanti spettacoli e un'anomalo matrimonio sui trampoli.

MONTEGRANARO - Oggi e domani sono gli ultimi due giorni del XXI Veregra Street Festival di Montegranaro. Una kermesse internazionale dell’arte e del cibo di strada, capace di proporre oltre 25 spettacoli a sera – a partire dalle ore 21:30 - delle più varie espressioni di arte urbana e compagnie provenienti da mezzo mondo, improvvisazioni teatrali in tre case del centro storico, diversi gruppi musicali, il Veregra Food dalle ore 19 con i profumi e le gustosità dello street food di qualità e dei piatti della tradizione marchigiana, mostre, mercatino artigianale e eventi collaterali organizzati insieme ad associazioni cittadine.
Alcuni spettacoli sono programmati anche nell’ambito del progetto europeo PIC, Poetic Invasion (of the Cities), di cui il Comune di Montegranaro è capofila, con spettacoli di compagnie provenienti dal Belgio (nazione ospite per il 2019), spettacoli di arti tradizionali in spazi non convenzionali e la grande novità del “Poetic Invasion International Showcase”, una vetrina Internazionale delle arti performative che si svolgerà in appendice al festival, in spazi urbani e in varie location delle colline montegranaresi nei giorni 10 e 11 luglio.
 
GLI SPETTACOLI DEL 28 GIUGNO
Le compagnie ospiti del Veregra Street Festival sono tutte professioniste, provengono come sempre da molte parti del mondo e con alcune che presentano spettacoli di nuova produzione e/o in prima nazionale.
Venerdì 28 giugno riprende la grande festa dell’arte di strada con spettacoli di vario genere.
Per ciò che riguarda le grandi attrattività e gli spettacoli di grande formato sono in programma gli spagnoli Factoria Circular, compagnia di arte urbana che realizza “impossibili” ingegnosità e che con “Rodafonio” andrà in giro per la città su una grande ruota metallica che accoglie nel suo addome cinque membri dell’equipaggio che formano parte di essa e la rendono viva grazie alla loro musica (partenza da Viale Gramsci alle ore 21:30).
Tra i numerosi ospiti stranieri ci saranno gli Envol Distratto dalla Francia con una nuova produzione di magia e comicità intitolata Magia Culinaria che viene presentata in prima nazionale, Pancho Libre dal Messico con le evoluzioni su un alto palo cinese, i circensi Duo Looky da Israele con una commedia acrobatica dal ritmo serrato dove vengono mostrati originali numeri da circo che lasceranno a bocca aperta grandi e piccini, la compagnia Vaya dal Portogallo con un emozionante spettacolo di mano a mano, il duo di clown Mortelo & Manzani dalla Spagna con un tributo ai classici circhi spericolati ed altri ancora.  
Tra le varie proposte italiane verranno presentati due nuovi spettacoli in prima nazionale delle compagnie di circo contemporaneo Magdaclan e Duo Linda coprodotti dal festival in un’azione di sostegno alle creazioni autoctone che il festival si impegna da sempre ad attuare.
“Sic Transit” è lo spettacolo della compagnia Magdaclan e vede in sena l’artista Alessandro Maida nei panni di un sedicente semidio che coi frutti delle sue visioni e delle sue patologie, coglie l’occasione per lanciare un nuovo messaggio all’umanità… Lo spettacolo del Duo Linda si intitola “La dama demodè” e mette in scena due clown (Mario Levis e Silvia Martini) che, con le loro inquietudini e le loro composizioni musicali, cercano di destreggiarsi tra lanci di coltelli, giocoleria e verticali a due metri d’altezza, restando coinvolti in una sinfonia di imprevisti e in una danza di eccentriche follie.
Ci sarà anche Piero Massimo Macchini che, dopo avere partecipato a quasi tutte le 20 edizioni del Festival sta portando quest’anno in scena in ogni nottata uno spettacolo diverso della sua lunga produzione teatrale e presenterà il 28 giugno “GesticolorS” e il 29 giugno “Dolly Bomba”. Macchini è un attore, comico, mimo, fantasista e clown marchigiano, si è esibito in molte parti del mondo ed è molto conosciuto e apprezzato nella sua regione grazie al progetto Marche Tube.
Novità assoluta di questa edizione è la proposta di Identikit, performance di improvvisazioni teatrale tra le suggestive mura di tre case del centro storico a cura di Rishow, compagnia dell’Associazione culturale Lagru formata da improvvisatori che calcano il palco da oltre dieci anni. Per partecipare a questi spettacoli, in programma in sia venerdì che sabato, è necessario prenotarsi al numero 338785618.
Per ciò che riguarda la sezione PIC Festival, dal Belgio ci sarà la Cia Jordi l. Vidal con uno spettacolo di acrobazie, danza e teatro fisico e per ciò che riguarda la proposta di arti in contesti non convenzionali, sabato saranno ospiti la compagnia Stalker_Daniele Albanese con uno spettacolo di danza proposto il 29 giugno in collaborazione con l’AMAT - Associazione Marchigiana Attività Teatrali e un quintetto jazz composto da giovani musicisti del Conservatorio Pergolesi di Fermo
Come al solito ci saranno anche tanti gruppi musicali che suoneranno in piazze e vicoli della città.

IL MATRIMONIO SUI TRAMPOLI E LA LUNGA NOTTE BIANCA DI SABATO NOTTE
Una bella novità consiste nella celebrazione di un matrimonio civile tra due artisti, Isabella Carini e Federico Santini, che si sposeranno sui trampoli il 29 giugno alle ore 22:45 in Piazzetta delle Erbe davanti al pubblico del festival!  Come da tradizione, il festival si concluderà con una lunga e intensa notte bianca che offrirà sempre tantissimi spettacoli e tanta musica per ballare sino all’alba.

IL “VEREGRA FOOD” – STREET FOOD E CIBO DELLA TRADIZIONE LOCALE
Dal 2013 il Festival propone con successo anche la sezione “Veregra Food” con eccellenze enogastronomiche del cibo della tradizione e del cibo di strada regionale, nazionale e internazionale. In tutte le serate del festival, nel centro storico alcune associazioni propongono il cibo della tradizione locale e in via Gramsci viene proposto cibo di qualità su ruote, street food con van e furgoni provenienti da diverse regioni con tante specialità italiane e straniere.
Un’iniziativa che ha ampliato il concetto di cultura di strada al quale il festival si ispira da sempre e nel quale rientra con importante valenza anche il cibo come elemento fondante dello spirito dei luoghi e delle persone.
Tra le proposte degli street food si troveranno primi piatti, fritti ed altre pietanze di pesce, panini vari, piadine, la crescia di Urbino, hamburger e altri piatti di carne, crepes, dolci vari, bevande fresche e birre artigianali.

LE MOSTRE, IL MERCATINO ARTIGIANALE E GLI EVENTI COLLATERALI
Il Veregra Street Festival coinvolge sempre volontari, associazioni culturali e commercianti che propongono varie iniziative collaterali. Il mercatino artigianale si trova in zona centrale, in via Gramsci e in Piazza San Serafino, e come sempre proporrà oggetti vari e di grande qualità.
La mostra fotografica Veregra Story è un omaggio alla storia del Festival, un progetto grafico che nasce dall’archivio fotografico delle venti edizioni. Grazie alla collaborazione fra Alessio Santoni e Francesco Marilungo, direttore organizzativo della kermesse, è riemerso dagli archivi comunali un tesoro di immagini che formeranno una grande esposizione allestita nella scalinata che collega Piazza Mazzini a Viale Gramsci, trasformando un passaggio pedonale in una grande galleria en plein air.
Nella sala Arte 2000 di piazza Mazzini ogni sera si potrà visitare Immagini di una grande storia, allestimento fotografico sui 25 anni di attività dell’Associazione Amici della Musica di Montegranaro, con immagini si straordinari concerti e dei tanti musicisti di grande fama che hanno preso parte alle stagioni concertistiche.
Come sempre, vengono proposte visite guidate alla Cripta di Sant’Ugo a cura dell’associazione Arkeo tra le ore 21:30 3 le ore 23:30 (per maggiori informazioni e prenotazioni: tel. 342.5324172)

Il XXI Veregra Street Festival è organizzato dal Comune di Montegranaro con direzione artistica di Giuseppe Nuciari con il sostegno di Mibac, Regione Marche, Camera di Commercio delle Marche e Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, con la collaborazione di AMAT – Associazione marchigiana attività teatrali e con il support tecnico dell’azienda GV3 Venpa. La sezione PIC Festival e la vetrina Poetic Invasion International Showcase sono abbinate al progetto europeo “Poetic Invasion of the Cities”, cofinanziato dal programma Europa Creativa dell’Unione Europea

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO www.veregrastreet.it – pagine sui social network Facebook, Instagram e Twitter?Telefono Ufficio Cultura Comune di Montegranaro: 0734897932 - 0734 88579  - 3371660331

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.