07202019Sab
Last updateVen, 19 Lug 2019 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Gismondi scende 'tra la gente' per riprendersi Montegranaro con una coalizione multicolor

gismondisimbolo

Per vincere Gismondi allarga la coalizione, cambia nome e manda in cantina ‘ViviaAmo Montegranaro’.

MONTEGRANARO – Il Gismondi Day è stato fissato. Una presentazione show quella che l’ex sindaco metterà in campo venerdì sera. Appuntamento al teatro La Perla, il cuore pulsante della cultura veregrense. Con lui ci sarà l’intera squadra che proverà a prendere un voto in più di Ediana Mancini e a cambiare ‘la strada giusta’ che la sindaca pensa di aver intrapreso.

Lo slogan scelto dall’esponente di centrodestra, oggi leghista, ma candidatura rigorosamente civica, è ‘Montegranaro tra la gente’. Un messaggio chiaro che vuole mandare rispetto a un’amministrazione e a un sindaco che l’opposizione ha sempre accusato di essere lontani dai cittadini.

Per vincere Gismondi allarga la coalizione, cambia nome e manda in cantina ‘ViviaAmo Montegranaro’. E fa bene, anche il nome ‘svecchia’ e dà l’idea id nuovo. Poi a rinfrescare la sua corsa ci saranno Franca Branchesi, che fu sindaca con Aronne Perugini al suo fianco, e quasi sicuramente Walter Antonelli, attuale presidente del consiglio ed esponente della maggioranza Mancini. Curiosità, ma nessuno in realtà mette in dubbio come andrà, di vedere salire i gradini che portano al palco ai due consiglieri uscenti di Sinistra Italiana, Marilungo e Di Chiara. Nella città dove non ci sono barriere politiche, con questa scelta i due dimostrerebbero coerenza, visto che negli ultimi tre anni hanno lasciato la maggioranza e duramente criticato le scelte di Ubaldi e company.

Come curiosità c’è sull’ingresso o no in lista di Lucio Melchiorri, l’uomo che ha reso possibile la nuova casa di riposo, l’imprenditore che ‘sa far di conto’ e che sarebbe un valore aggiunto sia a livello di bilancio sia di politiche sociali. Confermato poi il braccio solido di Mauro Lucentini, sempre più perno della Lega nel sud delle Marche, che in attesa di un posto da consigliere regionale nel 2020 potrebbe anche essere il nome da spendere per il partito di Salvini in vista delle Europee. E Forza Italia? a Monte Urano va insieme a Lega e civici, ad Ascoli piceno si è rotto il giocattolo, a Montegranaro lo si scoprirà venerdì se la coordinatrice provinciale Jessica Marcozzi sarà o meno in prima fila per applaudire l’ex compagno di viaggio nel mondo berlusconiano. Certo è che se gli azzurri diranno sì a Gismondi, la Mancini perderà un possibile alleato indiretto.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.