02162019Sab
Last updateSab, 16 Feb 2019 8am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Il ritorno del rock: Lidfort stupisce il Pitti con la scarpa d'iguana made in Montegranaro

iguana5

Il calzaturificio di Montegranaro è piccolo, circa 10mila paia la produzione, ma di alta qualità garantita dai suoi sei dipendenti.

di Raffaele Vitali

FIRENZE – Il ritorno del rock. E torna made in Montegranaro. È la scarpa che Vincenzo Fortuna, calzaturificio Lidfort, ha presentato alla 95esima edizione del Pitti Uomo. All’interno di una capsule d’alta fascia, spicca la pelle d’iguana rossa. “È un modello che piace, attira. Il tacchetto rocchettaro è tornato prepotentemente di moda nell’ultima stagione” spiega Fortuna avvolto nel suo cappotto che da solo fa fashion. Come tutto quello che è dentro il Pitti, il luogo in cui l’eccentrico diventa normalità, dove il baffo curato è un must, dove il pezzo più normale è uno scacco multicolore.

Il calzaturificio di Montegranaro è piccolo, circa 10mila paia la produzione, ma di alta qualità garantita dai suoi sei dipendenti che usando al meglio tecniche tramandate e l’innovazione delle linee sono riusciti a fare delle scarpe che entrano nelle boutique di mezzo mondo a un prezzo difficilmente inferiore ai 500 euro. “Il Pitti è un appuntamento fondamentale, ormai ha superato Parigi per organizzazione e per qualità di partecipanti. Non è pensato per le scarpe, ma per l’abbigliamento. Per questo è fondamentale avere il prodotto giusto. per noi ogni anno il Pitti è una crescita che ci permette di confermare mercati in Italia e all’estero”.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.