05232019Gio
Last updateGio, 23 Mag 2019 11am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

L'antenna compatta Montegranaro. Lucentini: "Prepariamo un piano e lottiamo assieme alla Giunta"

antenne

"Nel piano consegnato allo stesso Comune di Montegranaro nell’ottobre del 2012, ma non approvato in consiglio comunale a causa dell’allora crisi di giunta), si prevedono 5 siti per l’istallazione di antenne di telefonia mobile esterni al tessuto urbano".

MONTEGRANARO – Il ‘no’ all’antenna nel cuore del quartiere San Liborio ha varcato ogni confine politico. Viviamo Montegranaro aveva convocato per i eri sera una riunione in cui discutere dello spostamento del ripetitore e attorno al tavolo, oltre ai consiglieri Lucentini, Gismondi e Zincarini insieme ad altri esponenti del gruppo, c’erano Carlo Pirro e componenti per il Movimento Cinque Stelle, Giovanni Basso e Giancarlo Venanzi, il coordinatore di Sel Giuseppe Viozzi con i due consiglieri Eros Marilungo e Sara Di Chiara e il presidente del consiglio Walter Antonelli.

Praticamente tutto il consiglio tranne le figure di maggioranza e Giunta. “La questione è un problema sentito da tutti. Dall’incontro – prosegue Lucentini - è emersa con forza la volontà di essere al fianco dei cittadini in questa battaglia a tutela della salute pubblica”.

Lucentini nel suo intervento è anche tornato sulla questione piano antenne: “Nel “Piano intercomunale per l’individuazione di siti per Stazioni Radio Base” (commissionato dal Comune di Montegranaro al Cosif il 16.11.2006, redatto per loro conto dall’Università Politecnica delle Marche e consegnato allo stesso Comune di Montegranaro nell’ottobre del 2012, ma non approvato in consiglio comunale a causa dell’allora crisi di giunta), si prevedono 5 siti per l’istallazione di antenne di telefonia mobile, esterni al tessuto urbano. Sicuramente l’antenna che la società privata sta installando a San Liborio non rientra in questi 5 siti individuati allora dal Piano Cosif”.

Tecnicismi a parte, i partecipanti hanno chiesto azioni politiche concrete: “Noi tutti vogliamo supportare, attraverso una proposta unitaria, l’azione che il sindaco e la giunta di Montegranaro possono e devono intraprendere affinché si scongiuri un danno irreparabile per l’intera comunità di San Liborio e di Montegranaro”.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.