01212018Dom
Last updateDom, 21 Gen 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Amandola

Se nasci ad Amandola sei fortunato: un bonus per crescere e asilo rimborsato

amandolanotte

“Questo bonus bebè è un piccolo invito a festeggiare ogni neonato che entra a far parte della nostra collettività e che rappresenta non solo gioia e felicità per il presente, ma anche il futuro della comunità stessa, in un periodo in cui è fondamentale poter guardare al domani con speranza".

AMANDOLA - C’è chi parla e si definisce città dei bambini, poi magari chiude il parchetto cittadino per settimane come segnale anti degrado e non completa strutture sportive dedicate, vedi Pedaso, o continua a mandare foto di consegne di fiori e targhe ai centenari anziché a chi partorisce, e chi ai bambini pensa a più livelli, partendo dall’aiuto ai genitori. È il caso di Amandola dove il sindaco Adolfo Marinangeli manda un segnale importante di buona amministrazione. E lo fa con una operazione ‘scenica’ la notte di Natale e con una programmazione amministrativa che invece dura tutto l’anno.

Partiamo dal bonus bebè che verrà erogato durante la messa della viglia a 16 famiglie che si sono allargate nel 2017. “Un bonus di duecento euro come piccolo contributo per le spese iniziali” sottolinea il primo cittadino che aggiunge: “Questo bonus bebè è un piccolo invito a festeggiare ogni neonato che entra a far parte della nostra collettività e che rappresenta non solo gioia e felicità per il presente, ma anche il futuro della comunità stessa, in un periodo in cui è fondamentale poter guardare al domani con speranza e fiducia”. Per avere anche una immagine visiva, l’albero sarà colorato con fiocchi rosa e blu.

C’è poi la visione a lunga gittata che riguarda l’asilo nido: “Abbiamo ottenuto un finanziamento regionale di quasi 9mila euro che ci permette di avviare progetti relativi ai bambini nella fascia di età 0-6 anni”. Nel merito: “Garantiamo un rimborso che va dal 20 al 50%, in base al reddito Isee, alle famiglie che hanno iscritto i bambini al nostro asilo nido. Al momento sono 15. C’è poi il progetto relativo allo sviluppo di corsi di inglese e psicomotricità dedicato in particolar modo agli alunni della scuola materna”. Attenzioni e programmi chiesti e attesi dalle famiglie che l’amministrazione ha reso reali.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Fede, giovani e integrazione: i primi pensieri fermani di monsignor Pennacchio

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.