10182017Mer
Last updateMar, 17 Ott 2017 8pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Amandola

Tutti sui Sibillini, il cervo è tornato. Basta seguire i bramiti per scattare la foto

Cervo Sibillini

Il censimento è stato effettuato di notte dai tecnici del Parco con la collaborazione del personale del Reparto Carabinieri Forestali “Parco Nazionale Monti Sibillini” e la partecipazione di 41 volontari.

AMANDOLA – Preparate le macchie fotografiche, ma non pensate di portarlo sul cofano della macchina come un lord inglese: il cervo è tornato con i suoi simili sui monti Sibillini. Il Parco ha promosso un censimento e sono almeno 500 i cervi presenti. L’animale si era estinto circa due secoli fa, è tornato così a ripopolare i boschi dei Sibillini, grazie a un progetto di reintroduzione realizzato dal Parco a partire dal 2005.

Lo studio è partito dal conteggio dei maschi che nel periodo degli accoppiamenti si fanno sentire (bramito) per attirare le femmine. Per la maggior parte si trovano tra le aree di Visso e Castelsantangelo sul Nera. Sulla base di valutazioni riguardanti il numero medio di individui che compongono gli “harem”, cioè i branchi di femmine e giovani difesi da ogni maschio riproduttore, è possibile stimare una popolazione complessiva tra i 450 e i 510 cervi, con un presumibile incremento di circa il 15% rispetto allo scorso anno.

Il censimento è stato effettuato di notte dai tecnici del Parco con la collaborazione del personale del Reparto Carabinieri Forestali “Parco Nazionale Monti Sibillini” e la partecipazione di 41 volontari, i quali hanno potuto immergersi nella magia della natura, sotto il cielo stellato e nel silenzio interrotto solo dai potenti e suggestivi bramiti.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.