08202017Dom
Last updateSab, 19 Ago 2017 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners
×

Messaggio

Failed loading XML...

Amandola

Piano opere pubbliche, dopo scuole e strade ecco la sanità: 13milioni per il nuovo ospedale di Amandola

livinimariamandola

Dopo Amandola, l’investimento più corposo riguarda quello da dieci milioni per l’ospedale di Fabriano con cui ricostruire l'ala inagibile dopo il sisma. A seguire, Offida poliambulatorio con 3,3 milioni euro, e Macerata.

AMANDOLA – Terza trance di opere pubbliche finanziate dopo le scosse di terremoto. Primo step sono state le scuole, poi le strade e ora la sanità. La Regione Marche ha presentato ai sindaci la terza parte del piano da 34milioni di euro.

Di questi la parte principale, 13milioni, vanno all’ospedale per acuti di Amandola. Ecco quindi il finanziamento, questa volta certo, per costruire il nuovo nosocomio. A questi soldi si sommano i 5milioni della donazione dei russi che porta quindi il budget a 18 milioni. Una notizia attesa dal sindaco Adolfo Marinangeli che ora guarda con fiducia al futuro visto che si parla di un piano a cui manca solo l’ok della corte dei Conti prima di andare a progettazione.

Dopo Amandola, l’investimento più corposo riguarda quello da dieci milioni per l’ospedale di Fabriano con cui ricostruire l'ala inagibile dopo il sisma. A seguire, Offida poliambulatorio con 3,3 milioni euro, Macerata Ex Cras (parte attività sanitaria) 3milioni e ospedale (malattie infettive, anatomia patologica, 118) per 3,2 milioni euro. Matelica: ospedale (ala piano terra) 600mila euro, San Ginesio: RSA 400mila euro; San Severino: ospedale/distretto 800 mila euro. “La priorità è mantenere i servizi nelle aree interne” ha ribadito Ceriscioli. 

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Molotov contro i vigili di Fermo, il sindaco: "Chi sa, parli"

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.