10202017Ven
Last updateGio, 19 Ott 2017 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Amandola

Ricostruzione. Niente Ires e Irpef, il Governo vara le zone franche urbane per i Comuni colpiti dal terremoto

amandolaaffreschi

Le domande devono essere presentate agli Uffici speciali regionali per la ricostruzione (Usr) entro il 31 dicembre 2017 mediante procedura informatica, ovvero attraverso Pec.

AMANDOLA – L’ordinanza più attesa. L’ha firmata il commissario per la 'Ricostruzione sisma 2016', Vasco Errani, che definisce parametri, modalità, tempi di intervento e di esecuzione della ricostruzione privata.

È nato il Fondo per l'accelerazione della ricostruzione e zona franca, un fondo specifico di 1 miliardo di euro per ciascun anno del triennio 2017-2019 finalizzato a consentire l'accelerazione delle attività di ricostruzione. Tra le misure viene istituita una zona franca urbana nei Comuni delle Regioni del Lazio, dell'Umbria, delle Marche e dell'Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016, in favore delle imprese aventi la sede principale o l'unità locale all'interno della stessa zona franca e che abbiano subito una contrazione del fatturato a seguito degli eventi sismici. Tali imprese possono beneficiare, in relazione ai redditi e al valore della produzione netta derivanti dalla prosecuzione dell'attivita' nei citati Comuni, di una esenzione biennale IRES e IRPEF (fino a 100 mila euro di reddito), IRAP (fino a 300 mila euro di valore della produzione netta) e IMU, nel rispetto dei limiti e delle condizioni stabiliti dai regolamenti "de minimis".

Un plauso unanime è arrivato dai presidenti delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria, Luciano D'Alfonso, Nicola Zingaretti, Luca Ceriscioli e Catiuscia Marini. Nello specifico, l'ordinanza prevede l'ambito di applicazione ed i soggetti beneficiari e disciplina il contributo per "gli interventi di ripristino con miglioramento sismico o la ricostruzione degli edifici distrutti". Tra gli interventi finanziabili anche gli immobili con locali inagibili che ospitavano imprese e attività produttive. “Il Governo istituisce le zone franche urbane per i territori colpiti dal terremoto. Finalmente una buona notizia dopo mesi e mesi di nulla». Lo scrive su Twitter il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Nei 140 Comuni del cratere individuato dal decreto 189/2016 (come modificato dalla legge 45/2017), il contributo previsto a favore dei beneficiari e' pari al 100% del costo ammissibile. Per gli immobili all'esterno del cratere, qualora sia dimostrato "un nesso di causalita' diretto tra i danni e gli eventi sismici", il contributo e' ugualmente del 100% del costo ammissibile sia per le prime case che per le seconde abitazioni se "ubicate nei centri storici". All'esterno dei centri storici per le seconde abitazioni scende al 50% (mentre rimane del 100% per le prime case).

Il contributo comprende "i costi sostenuti per le opere di pronto intervento e di messa in sicurezza per le indagini e le prove di laboratorio, per le opere di miglioramento sismico o di ricostruzione e per quelle relative alle finiture interne ed esterne connesse agli interventi sulle strutture e sulle parti comuni. Le opere ammesse a contributo riguardano le parti comuni dell'edificio, le unita' immobiliari che le compongono e le relative pertinenze ricomprese. Sono ammesse a contributo anche le pertinenze danneggiate…esterne all'immobile, quali cantine, autorimesse, magazzini o immobili funzionali all'abitazione o all''unita' produttiva". Le domande devono essere presentate agli Uffici speciali regionali per la ricostruzione (Usr) entro il 31 dicembre 2017 mediante procedura informatica, ovvero attraverso Pec.

Il contributo viene erogato dall'istituto di credito prescelto dal richiedente, tra quelli aderenti alla convenzione Cdp-Abi, direttamente all'impresa esecutrice dei lavori ed ai professionisti responsabili della progettazione e direzione dei lavori, in funzione dello stato di avanzamento dei lavori. Il testo completo dell'ordinanza 19 puo' essere scaricato dal sito https://sisma2016.gov.it/.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.