06242017Sab
Last updateSab, 24 Giu 2017 2pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Amandola

Crollo dell'ospedale di Amandola, indagati la ditta e il progettista. Sopralluogo della Procura

ambulanzaterremoto

In contraddittorio è stato così verificato lo stato dei luoghi. Oltre a questo, si sono valutate le modalità di esecuzione dei lavori, il rispetto o meno delle previsioni del progetto esecutivo e le norme antisismiche emanate dopo il terremoto 1997 di Marche e Umbria.

AMANDOLA – Due indagati per il crollo dell’ospedale di Amandola dopo le scosse di terremoto. L’accusa è ‘Disastro colposo e frode in pubbliche forniture’. Questi i reati che la procura della Repubblica di Ascoli Piceno, l’indagine è nelle mani del sostituto procuratore Umberto Monti, contesta a un imprenditore, titolare di una ditta del napoletano, e al progettista, nonché direttore dei lavori, un professionista fermano.

Nel mirino della magistratura ascolana i lavori eseguiti nel nosocomio in epoca recente, ma che non hanno evitato il crollo delle tamponature del corpo F, dove si trova il pronto soccorso. Pochi giorni fa, su disposizione del sostituto procuratore Umberto Monti, è stata effettuata un'ispezione con avviso alle parti, alla quale hanno partecipato carabinieri, vigili del fuoco, periti della Procura e i difensori dei due indagati.

In contraddittorio è stato così verificato lo stato dei luoghi. Oltre a questo, si sono valutate le modalità di esecuzione dei lavori, il rispetto o meno delle previsioni del progetto esecutivo e le norme antisismiche emanate dopo il terremoto 1997 di Marche e Umbria.

La Procura vuole quindi fare chiarezza sui lavori e sui materiali utilizzati. L'ospedale attualmente non è sotto sequestro per consentire che le opere di ripristino procedano celermente, dopo i danni causati dal sisma.

redazione@laprovinciadifermo.com 

 

 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.