06242017Sab
Last updateSab, 24 Giu 2017 6pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Amandola

Hanno perso tutto, ma non la voglia di lavorare: la Cia regala una casa mobile ai Baldoncini di Amandola

ciaamandola

Mirella Gattari, presidente Cia Marche, ha anche spiegato come aiutare concretamente le aziende e gli allevatori colpiti dal sisma: "Acquistate i prodotti".

AMANDOLA – “Gli agricoltori sono i custodi del territorio, in particolare di quelli di montagna come il nostro dove esiste un profondo equilibrio tra agricoltura ed ecosistema ambientale”. Partendo da questa visione, la Cia, Confederazione Italiana Agricoltori, ha fatto squadra e ha avviato una raccolta fondi che ha superato i 200mila euro in favore delle popolazioni terremotate delle marche. A questa si è aggiunta una nuova iniziativa della Cia di Ferrara che ha coinvolto 500 agricoltori e che ha portato all’acquisto di una casa mobile per i Baldoncini, una famiglia di agricoltori di Amandola composta da sei persone, tra le quali un anziano disabile e due bambini piccoli.

Mirella Gattari, presidente Cia Marche, ha anche spiegato come aiutare concretamente le aziende e gli allevatori colpiti dal sisma: “Per sostenere gli agricoltori marchigiani concretamente si possono compare i loro prodotti e prenotare gli agriturismi marchigiani che, anche se molto lontani dal sisma sono vuoti perché anche solo la parola terremoto spaventa ed è capace di rovinare l’accoglienza turistica di interi territori”.

r.vit.

Nella foto la famiglia Renzo Baldoncini di Amandola con la delegazione Cia Ferrara: presidente Stefano Calderoni, Claudio lazzari, Lorenzo lazzari e Gianfranco Tomasoni.

 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Loira ricorda il carabiniere Beni

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.