05252019Sab
Last updateSab, 25 Mag 2019 1pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Amandola

Scuole e organici, il giallo dell'incontro. 'Il ministro Bussetti non sarà tra i terremotati'. Ma il Miur nega

bussetti

Date e programma della visita di Bussetti nelle Marche - spiegano fonti del Miur all’agenzia Ansa - sono ancora da definire”.  Quindi, non è vero che non incontrerà, ma neppure che li incontrerà.

La cosa più grave è che a politica non è solo divisa su lavoro, diritti, strategie economiche, ma anche sulla gestione del post sisma, sulla ricostruzione e su quello che c’è da fare. l’ennesima riprova arriva dalla querelle sugli organici delle scuole nei comuni del cratere. La Regione marche ha chiesto un incontro al ministro dell’Istruzione Bussetti e, a detta degli assessori Sciapichetti e Bravi, l’incontro non è stato concesso in occasione della visita che il Ministro farà il 9 maggio al Cup di Ascoli Piceno. Questo ‘no’ ha causato una serie di reazioni ‘onorevoli’. Il primo è stato il senatore del Pd Francesco Verducci: “Il no del titolare del Miur alla richiesta di incontro è un vero sfregio alle popolazioni colpite dal terremoto. Sappiamo bene che dal prossimo anno c'è il rischio di un taglio che sarebbe nefasto e che va scongiurato in ogni modo”. A seguire i leader di Forza Italia Andrea Cangini e Marcello Fiori che spostano il cuore del problema al rapporto con i sindaci: “È molto grave che un ministro rifiuti il dialogo con i sindaci, negando persino la possibilità di un incontro sui gravissimi problemi della scuola nei Comuni colpiti dal sisma. Evidentemente il ministro non vuole affrontare la questione (o non ha risposte credibili) relativamente alla garanzia degli organici dei docenti e di tutto il personale necessario a mantenere attivi e funzionanti gli istituti scolastici anche dei piccoli comuni”.

Situazione paradossale, che il Miur, però, con una stringata nota definisce “Fake news”. In che senso? “Il presunto rifiuto del Ministro Bussetti ad incontrare sindaci e assessori delle Marche è una fake news. Nessuna comunicazione in tal senso è stata mai fornita dallo staff del ministro. Date e programma della visita di Bussetti nelle Marche - spiegano fonti del Miur all’agenzia Ansa - sono ancora da definire”. 

Quindi, non è vero che non incontrerà, ma neppure che li incontrerà. Una risposta a metà quella del Miur, che non dà garanzie ma neppure chiude la porta. Quella porta che lascia sicuramente aperta l’onorevole della Lega Giorgia Latini: “Il Governo sa benissimo che è fondamentale far vivere i territori dell'entroterra- e che è necessario assicurare la permanenza di scuole e insegnanti anche in quei piccoli Comuni dove sono rimasti pochi studenti a causa dello spopolamento dovuto al sisma. Grazie alle costanti attività del Ministero e di tutti gli attori in campo, nella nostra provincia abbiamo ottenuto già due grandissimi risultati: in primis il mantenimento di una classe del Liceo Classico di Montalto delle Marche. Come se non bastasse, con un emendamento approvato dalla Commissione Affari Costituzionali del Senato al decreto proroga termini, è stato dato il via libera al potenziamento del personale scolastico, docente e Ata nelle aree colpite dal sisma del 2016 e 2017 delle regioni Marche, Abruzzo, Lazio e Umbria”.

Chi avrà avuto ragione lo si capirà a breve, visto che se il Ministro avrà intenzione di incontrare i rappresentanti locali dovrà quantomeno convocarli, dando loro il tempo di organizzarsi.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.