03252019Lun
Last updateLun, 25 Mar 2019 5pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Amandola

Carnevale, si sfila tra P.S.Giorgio e Monte Urano. E Amandola diventa 'La città della Felicità'

cittafelicita

Spettacolo è stato quello di domenica ad Amandola, città rifiorita grazie alle tante iniziative.

SANT’ELPIDIO A MARE – Diciotto gruppi che sfilano tra le vie di Porto San Giorgio, otto carri che riempiono il centro di Monte Urano, parrocchie che si animano a Sant’Elpidio a Mare e il cine teatro di Amandola che diventa il luogo del veglione pomeridiano dei bambini. Il martedì grasso, cuore del carnevale, in realtà nel Fermano non chiude la festa, visto che a Montegranaro e Monte Urano le maschere sfileranno anche il 10 marzo.

A Porto San Giorgio, dove festeggiamo insieme la cittadina costiera e Fermo, per Baraonda entra in scena anche Lu cucà, la maschera a forma di gabbiano che l’assessore Elisabetta Baldassarri ha deciso di far diventare il suo simbolo. Con lui ci sarà anche Mengone, la maschera di Fermo che ha lunghe. A Sant’Elpidio va in scena invece il Bingo di Carnevale organizzato dall’associazione Arcobaleno dalle 1630 nella sala Castellano. “Invitiamo a partecipare in maschera ma di non portare bombolette spray o coriandoli. Il ricavato del bingo sarà destinato all’acquisto di una Lim per la scuola primaria di Cascinare in modo da completare la dotazione già avviata con precedenti donazioni” sottolineano gli organizzatori.

Spettacolo è stato quello di domenica ad Amandola, città rifiorita grazie alle tante iniziative. Otto carri, un paio di gruppi e maschere varie hanno dato vita al carnevale de li Paniccià, che si è chiuso come sempre con un vincitore. Ed è di nuovo la scuola Materna di Amandola, questa volta sul filo di lana visto che ha ottenuto 175 voti contro i 170 del secondo. Tutti incantati dai coloratissimi ed entusiasti protagonisti del film “Troll”. Un gruppo immerso in un mondo fantastico pieno di musica e divertimento, che trasmette ottimismo e positività, anche quando in città arrivano i terribili Bergen, giganti depressi che li inseguono per divorarli. Un carro pieno di positività dal titolo magico: ‘La città della felicità’. Quella che Amandola sta ritrovando.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Ponte di Rubbianello: cinque anni di nulla dopo il crollo

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.