09232018Dom
Last updateSab, 22 Set 2018 9pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

La piscina di Fermo diventa il centro d'Italia: 450 nuotatori Fin e Fisdir in gara

nuoto

Sono tante le società marchigiane iscritte a partire dalle due compagini più forti e numerose della regione: la Vis Sauro Nuoto Team di Pesaro e la Vela Nuoto di Ancona. Partono con i favori del pronostico, ma gli occhialini si possono sempre appannare.

FERMO – Pulite gli occhialini, si scende in vasca. Domenica nella piscina di Fermo, gestita dalla Virtus Buonconvento, va in scena la quarta edizione della gara nazionale ‘Città di Fermo’. Record di scrizioni: 450 gli atleti che si sfideranno a colpi di bracciate. La gara è dedicata a Paolo Luciani, giovane prematuramente scomparso.

La Virtus Nuoto Fermo schiererà i suoi migliori nuotatori del settore agonistico, esordienti A e categoria, guidati da coach Paolo Fedeli e da Marco Cicconi che è anche il responsabile della piscina da quando Gianluca Valeri è tornato in Toscana. E con gli agonisti, a conferma che nel nuoto non esistono barriere, scendono in acqua gli atleti del Fisdir che gareggeranno nelle stesse batterie dei nuotatori Fin.

Sono tante le società marchigiane iscritte a partire dalle due compagini più forti e numerose della regione: la Vis Sauro Nuoto Team di Pesaro e la Vela Nuoto di Ancona. Partono con i favori del pronostico, ma gli occhialini si possono sempre appannare e magari ci sarà la sorpresa visto che i romani della Sergio De Gregorio non arriveranno in vacanza. E per giocarsela in acqua scenderanno gli umbri della Griphus Sporting Club oltre alla squadra della Virtus Buonconvento, società che gestisce l’impianto fermano.

Diciotto società per i 450 atleti a riprova del buon nome di cui godono Fermo e i gestori della piscina, che sta tornando in auge con continui lavori di manutenzione, l’ultimo oggi con un via vai di tecnici negli spogliatoi per gli ultimi ritocchi. È attesa anche una grande partecipazione di pubblico, previsti turni in tribuna per poter assistere alle gare. Il riscaldamento degli atleti partirà dalle 8 di domenica mattina, mentre lo start è previsto alle 9 per le gare del mattino e alle 15,30 per quelle del pomeriggio, con termine previsto entro le 19,30 per dare modo al sindaco Paolo Calcinaro e all’assessore Alberto Scarfini di premiare i migliori.

In acqua si potranno ammirare tutte le specialità del nuoto: farfalla, dorso, rana, stile libero, misti e staffette. Ci sarà spazio anche per una batteria dimostrativa degli atleti Fisdir della categoria promozionale in quella che la Fermo Nuoto vuole sia la domenica di festa di un grande sport.

Raffaele Vitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.