09192017Mar
Last updateMar, 19 Set 2017 3pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners

Giocano solo i migliori a P.S.Giorgio: da Ivanisevic a Quinzi, chi sarà il nuovo re del Torneo 'Tennis Europe' Under 12?

tennisunder12gruppo

A questo torneo, il più vecchio della categoria in Europa, nel corso di trentacinque anni ha visto sessanta nazioni partecipanti. Nel 2017 sono quindici i paesi rappresentati.

PORTO SAN GIORGIO - Per la trentacinquesima volta prenderà il via domani mattina a Porto San Giorgio il torneo internazionale “Tennis Europe” under 12.

Tanti piccoli campioni saranno in campo per giocare e cercare di emergere, come fece il croato Prismic, che lo scorso anno, a 10 anni, ha conquistato il titolo nel singolare. Il presidente del circolo tennis sangiorgese Quinzi precisa che “saranno presenti due tennisti tesserati con il circolo di Porto San Giorgio. Andrea Meduri (tra i favoriti, ndr), che si allena qui al circolo, e una ragazza che si allena a Porto Potenza Picena. Solo due le wild card assegnate, Andrea Di Felice e Lorenzo Sciabasi, atleti del circolo Cococcioni di San Benedetto. Altri quattro posti sono stati assegnati nei giorni appena trascorsi con un pre-torneo di qualificazione”.

Durante la presentazione è stato ricordato che nel 1983 la prima edizione fu vinta da Goran Ivanisevic, diventato in seguito numero 2 al mondo. Tra le donne parteciparono Laura Pizzichini e la russa Anna Kournikova.

Emiliano Guzzo, presidente Fip Marche, spiega che “in tabellone figurano gli 8 migliori under 12 d’Italia. I primi quattro posti vedono in elenco piccoli atleti marchigiani. Da questo torneo verranno fuori le formazioni che parteciperà al campionato italiano”. Recentemente hanno partecipato a questo torneo Elisabetta Cocciaretto (ora nei 100 migliori under 18 al mondo), e Gianluigi Quinzi che quando era ancora juniores, nel 2013, ha vinto il torneo di Wimbledon.

Alla presentazione è intervenuto anche l’assessore allo sport del comune di Fermo Alberto Maria Scarfini, che ha ringraziato per il coinvolgimento della sua città, occasione per Fermo, Porto San Giorgio ed il Fermano tutto di farsi conoscere nel mondo intero.

A questo torneo, il più vecchio della categoria in Europa, nel corso di trentacinque anni ha visto sessanta nazioni partecipanti. Nel 2017 sono quindici i paesi rappresentati: Italia, Corea, Bulgaria, Russia, Germania, Portogallo, Romania, Repubblica Ceca, Giappone, Slovenia, Francia, Regno Unito, Ucraina, Lituania ed Austria. Si sono iscritti 64 atleti, 32 dei quali giocheranno il torneo di qualificazione, per guadagnarsi il diritto di giocare le partite nel tabellone principale. Saranno assegnati i titoli nel singolare maschile e femminile, nel doppio maschile e femminile, e il singolare maschile e femminile di consolazione.

Il sindaco Nicola Loira, nel ribadire che lo sport è una delle principali vocazioni cittadine, ha ricordato che ogni anno vive “il torneo con una grande partecipazione emotiva, poiché è parte integrante della storia della nostra città. Nei decenni si è radicato, ed ha accompagnato nella crescita i giovani della mia generazione”.

Chiara Morini

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Terremoto, un anno dopo ho i corpi davanti agli occhi

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.