Santarelli, la cavalletta di Porto San Giorgio, domina nel salto triplo e nel lungo

Santarelli2

Ha steccato nel finale il lanciatore Giorgio Olivieri. Il campione italiano ha chiuso al terzo posto con un 54,97, 14 metri in meno del suo personale.

PORTO SAN GIORGIO – Si sarà allenato saltando i mucchi di sabbia ammassati al porto? Se fosse, ha funzionato. Perché come salta il sangiorgese Fabio Santarelli non salta nessuno. La cavalletta sangiorgese ha trascinato il Team Atletica Marche al sesto posto nella finale nazionale di serie B dei Campionati di società allievi. Sulle pedane del campo di Macerata, Santarelli, diciassettenne studente del liceo classico, ha prima stabilito il suo record personale vincendo la gara del salto triplo con un hop-step-jump finale di 13,79 m. poi ha concesso il bis nella prova di salto in lungo, con un volo di 6,85 m, non lontanissimo dal suo record di 6,95 m.

Ha steccato nel finale il lanciatore Giorgio Olivieri. Il campione italiano ha chiuso al terzo posto con un 54,97, 14 metri in meno del suo personale. Bronzo anche per Prioteasa e Tonti. Non c’è neanche il tempo di riprendere fiato per l’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti, che il prossimo fine settimana tornerà in pista con i cadetti convocati per i campionati italiani di Cles (Trento): la velocista Greta Rastelli (80 m e staffetta 4x100 m), la saltatrice in lungo Alena Binni, il siepista Paolo Pennacchietti e il marciatore Alberto Concetti, impegnato nei 4 Km.