07172019Mer
Last updateMer, 17 Lug 2019 11am

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Porto San Giorgio, la Half Marathon va a Andrea Falasca. Debora Toniolo, quarta, rinuncia al podio femminile

half marathon psg 2016 2
half marathon psg 2016 1
half marathon psg 2016 3
half marathon psg 2016 4
half marathon psg 2016 5
half marathon psg 2016 6
half marathon psg 2016 8
half marathon psg 2016 9
half marathon psg 2016 11
half marathon psg 2016 12
half marathon psg 2016 13
half marathon psg 2016 14
half marathon psg 2016 15
half marathon psg 2016 16
half marathon psg 2016 17
half marathon psg 2016 18
half marathon psg 2016 19

Ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio è stato Andrea Falasca Zamponi, di San Benedetto, che ha corso i 21 km in 1h11s.

PORTO SAN GIORGIO – Si è concluso il weekend dedicato alla prima edizione della Half Marathon, promossa dalla Maratona del Piceno eventi, dedicata alla memoria di Egidio Lattanzi, ideatore della Maratona del Piceno. A salire sul gradino più alto del podio è stato Andrea Falasca Zamponi, di San Benedetto del Tronto, che ha corso i 21 km in 1h11m.

Tutto era cominciato venerdì con l’inaugurazione del villaggio maratona, alla presenza delle autorità, e con il momento di festa sportiva di “Maratonando”, la corsa riservata, come ogni anno, agli alunni delle scuole del territorio. Ieri mattina, sabato, non c’è stata nessuna classifica, nessun podio, solo divertimento per i ragazzi che hanno corso e camminato, ma soprattutto si sono divertiti, anche dopo la “fatica” ed il ristoro. Nella tenda del villaggio, quella riservata agli sponsor, la Carifermo ha promosso l’edizione 2016 del concorso riservato alle scuole “disegna il risparmio”. Chi vince sarà testimonial della campagna successiva.

La corsa competitiva, la mezza maratona, è partita questa mattina alle ore 9. Al via circa 700 persone tra la competitiva, la 10 km stracittadina e la 5 km non competitiva. Un altro grande momento di sport, una bella festa di atletica in ricordo di chi, la maratona del Piceno – Fermano, l’ha ideata, il fondatore Egidio Lattanzi, scomparso lo scorso anno, e al quale è stato dedicato un minuto di silenzio prima della partenza. “E’ una bella manifestazione territoriale” commenta l’assessore allo sport di Porto San Giorgio, Valerio Vesprini; “grazie agli organizzatori si mettono insieme competizione, turismo e sport”, gli fa eco il suo omologo di Fermo, Alberto Scarfini. “Complimenti per maratonando” è il commento dell’assessore alle politiche giovanili di Sant’Elpidio a Mare, Stefano Berdini; “a questa edizione ci sono nomi illustri” ricorda l’assessore allo sport di Porto Sant’Elpidio, Milena Sebastiani.

Tra quei nomi illustri figura Debora Toniolo, che è stata la prima donna ad arrivare al traguardo (la quarta in assoluto). Premio speciale per lei che, dopo aver tagliato il traguardo con la piccola Giorgia (sua figlia) che compie quattro anni proprio oggi, ha fatto un passo indietro, rinunciando sportivamente al titolo femminile, andato così alla seconda arrivata, Cristina Marzoni. Tante le particolarità: chi ha corso (o camminato) con l’associazione Nordic Walking, chi ha fatto i 10 km e chi ha tagliato il traguardo scalzo con le scarpe in mano. Ma l’oscar della simpatia va al 78enne che ha corso del tutto scalzo: “queste scarpe me le ha date mamma (riferendosi ai suoi piedi n.d.r.) le voglio usare finchè Dio me lo consente. Sono sempre presente, e quest’anno voglio ricordare anche io Egidio Lattanzi”. Tutto si è concluso con la festa del podio: Andrea Falasca Zamponi, Luigi Distorti, Luca Compari per gli uomini, Cristina Marzoni, Caterina Cavarischia e Rachela Giordani per le donne.

 

redazione@laprovinciadifermo.com

                

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Pettinari: la mafia si combatte con piccoli gesti

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.