08142018Mar
Last updateLun, 13 Ago 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

VTEM Banners
VTEM Banners

Serie B, l'Ascoli deve soffrire ancora. Vincere i play out con l'Entella per evitare la Fermana

cosmiascoli

Guardando al resto del campionato, felicità Parma, sconforto Frosinone. I ducali chiudono la regular season di Serie B espugnando il campo dello Spezia (0-2) e ringraziano il Foggia, che ferma il Frosinone sul 2-2 allo 'Stirpe'.

ASCOLI PICENO – Se la dovranno sudare la permanenza in serie B i bianconeri di Serse Cosmi. L’Ascoli Picchio non è riuscito nell’impresa, costante lo straordinario pubblico che per 90’ ha urlato e incitato i giocatori. Finisce 0-0 al Del duca lo scontro salvezza con il Brescia. Conta poco che alla fine il migliore in campo si stato il portiere delle rondinelle Minelli. Ora l’Ascoli si giocherà il tutto per tutto contro l’Entella, capace di vincere a Novara ribaltando un verdetto già scritto che la vedeva in C al posto proprio dei piemontesi. E invece, un golo al 68’ ha gelato il Novara cambiando l’avversaria del Picchio. Che deve vincere per non trovarsi a giocare il prossimo anno contro Samb, sempre che non vinca i play off di C che inizia domani a Piacenza, e Fermana. Sarebbe un girone affascinante, ma i 5mila che colorano lo stadio costruito da Rozzi meritano la serie cadetta.

Guardando al resto del campionato, felicità Parma, sconforto Frosinone. I ducali chiudono la regular season di Serie B espugnando il campo dello Spezia (0-2) e ringraziano il Foggia, che ferma il Frosinone sul 2-2 allo 'Stirpe' nonostante non avesse più ambizioni di classifica. Ducali al secondo posto volano direttamente in Serie A, insieme al già promosso Empoli, ciociari costretti a passare per i playoff.

Vince anche il Palermo di Stellone, che passa in casa di una Salernitana già salva 2-0 e chiude il suo campionato al quarto posto con tanti rimpianti: apre Chochev al 45', chiude La Gumina a quattro minuti dalla fine. Siciliani a quota 71, a -1 da Parma e Frosinone. Quinto posto per il Venezia di Pippo Inzaghi, che non va oltre lo 0-0 con il Pescara e si 'regala' la sfida nel turno preliminare con il Perugia. Gli abruzzesi mettono in tasca il punto della tranquillità. I lagunari neopromossi vanno a 67 punti e sono agganciati dal Bari, che si impone 2-0 al San Nicola sul CarpiChiude con un successo che blinda la sua permanenza tra i cadetti il Cesena, cui basta l'autogol di Renzetti per superare la Cremonese (1-0). L'Avellino passa in casa della già condannata Ternana (1-2), rimontando con Ardemagni e Castaldo l'iniziale vantaggio degli umbri firmato Signori e conquista la salvezza. 

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.