06182018Lun
Last updateLun, 18 Giu 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Giocatori dell'Ascoli aggrediti da 10 tifosi a volto coperto. La società di Bellini denuncia anche i violenti del web

belliniascoli

Il patron: “Sono molto amareggiato. Si tratta di un episodio che con lo sport non ha nulla a che fare e che mina la tranquillità e la concentrazione della squadra distruggendone lo spirito".

ASCOLI PICENO – Il volto coperto dalle sciarpe e un solo obiettivo: spaventare, minancciare due giocatori dell’Ascoli Picchio, con tanto di pugni e schiaffi. È finita così la giornata di Samuele Parlati e Vicenzo Venditti che si sono ritrovati sotot casa una decina di ‘ultras’ molto poco amichevoli.

Un episodio molto grave, che dimostra la poca serenità attorno alla squadra, ultima in clasifica e sconfitta  Venezia per 1-0. Dura la risposta della società: “Denuncia contro ignoti per l’aggressione e mandato ai legali di perseguire legalmente anche gli autori di post intimidatori sul web che istigano alla violenza”.

Tra l’altro a essere aggrediti sono stati due giocatori che neppure hanno giocato. “L'increscioso fatto non ha nulla a che fare con lo sport, non rappresenta l'Ascoli e la Città di Ascoli Piceno e finisce per apporre una macchia indelebile su quanti, in maniera civile ed educata, hanno manifestato e manifestano il proprio malcontento per l'andamento del campionato della squadra. Aggredire i componenti dell'Ascoli Picchio - prosegue la nota della società - equivale a colpire l'intera società, che, pur sentendosi ferita dal vile gesto, crede fermamente nel raggiungimento della salvezza della categoria e attraverso ogni suo interprete farà di tutto per ottenerla”.

E non poteva mancare la presa di posizione del presidente Bellini, direttamente dal Canada: “Sono molto amareggiato. Si tratta di un episodio che con lo sport non ha nulla a che fare e che mina la tranquillità e la concentrazione della squadra distruggendone lo spirito. Già da mesi il gruppo deve fare i conti con un clima sfavorevole che non aiuta al raggiungimento della salvezza. Saremo vicini come sempre ai nostri giocatori, crediamo in loro e non cambieremo mai la nostra opinione su di loro, li tuteleremo in ogni modo”. A Bellini e ai giocatori la solidarietà del presidente della Lega B Mauro Balata.

r.vit.

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.