06202018Mer
Last updateMar, 19 Giu 2018 4pm

facebook gplus 32 twitter  RSS icon

Iscriviti al nostro canale Youtube

Capece, il Pirlo gialloblù: "Vorrei restare a giocare nella Fermana"

capece

Triennale alla Juve Stabia. A fine anno tornerà lì? “Credo che il mio problema siano le caratteristiche del girone del sud. Diverse squadre, dall’Andria alla Reggina".

FERMO – Capece è il jolly del centrocampo che Destro ha ottenuto come rinforzo. Per lui un ritorno a casa, visto che è cresciuto a Porto San Giorgio. “È stato emozionante. Non avevo mai giocato con la maglia gialloblù. Ma a Fermo ci sono nato. È uno stimolo in più. Sono partito dalla Borgo Rosselli, dal campo in terra”.

Poi è arrivato l’Ascoli: era la destinazione ideale crescendo a Porto San Giorgio?

“Mio padre mi portava sempre allo stadio Del Duca, ci sono cresciuto”.

Con chi si trova al meglio?

"Ho giocato con Lupoli ad Ascoli, Luca Cognigni lo conosco da anni, ma è il gruppo ad essere fantastico”.

Capece, ma quale è il suo ruolo?

“Io sono uno che imposta, che ama giocare davanti alla difesa, magari in un centrocampo a due”.

Quindi un Pirlo?

“Insomma…” e sorride.

Come va la sua crescita fisica?

“MI sento bene. Non avevo il ritmo partita ma fisicamente mi sento bene”.

Alla Spal giocava anche da libero, rimpianto di essere andato via prima della serie A?

“Sono stato benissimo a Ferrara. Certo, il rimpianto magari lo avrò tra qualche anno. Poi ho scelto di provare nuove esperienze, indossare altre maglie”.

Che Fermana è questa?

“Una squadra che ha nel gruppo la sua forza. Sappiamo concedere poco e poi ripartire per segnare”.

Regista, ma poi incontra la Triestina e dimostra che sa tirare.

“Quella era la partita in cui dovevamo essere bravi a limitare e poi ripartire. Uso il fioretto, ma poi la sciabola non manca”.

Triennale alla Juve Stabia. A fine anno tornerà lì?

“Credo che il mio problema siano le caratteristiche del girone del sud. Diverse squadre, dall’Andria alla Reggina. Poi ho scelto la Fermana. Rimarrei volentieri, qui sono a casa”.

Domenica alle 18.30 arriva la Reggiana, cosa si aspetta?

“Mi ha fatto una grande impressione, con giocatori forti. Avrebbero vinto il campionato se avessero inziato come stanno giocando ora”.

@raffaelevitali

VTEM Banners
VTEM Banners
VTEM Banners

Crolla il tetto su una classe dell'Iti Montani: vigili del fuoco in azione

Bookmakers bonuses with www gbetting.co.uk site.